Home / Supermercato / Per essere razionale, la spesa deve essere veloce: dopo si perde la concentrazione, si spendono più soldi e si fanno acquisti inutili

Per essere razionale, la spesa deve essere veloce: dopo si perde la concentrazione, si spendono più soldi e si fanno acquisti inutili

spesa supermercato anziani 156896407Al supermercato, di fronte al sovraccarico di informazioni su sconti e offerte speciali, il nostro cervello si comporta in modo illogico. Recenti studi hanno dimostrato che il 20 per cento tende a mettere nel carrello prodotti in offerta anche se sono più costosi del prodotto che normalmente acquisterebbero, mentre circa la metà sceglie un solo prodotto anche quando c’è l’offerta “compri uno e il secondo è gratis”.

 

Per indagare la base neurale del processo decisionale, alcuni ricercatori della Bangor University, nel Galles, hanno deciso di spiare il cervello attraverso la risonanza magnetica per immagini. La ricerca, che è finanziata da tre multinazionali dei settori alimentare e dei prodotti di bellezza, simula una tipica spesa settimanale da 80 sterline. I volontari devono scegliere tra una vasta gamma di prodotti a prezzo normale e di altri con sconti e offerte speciali.

 

I risultati preliminari indicano che i consumatori reagiscono in modo esclusivamente razionale e matematico fino al ventitreesimo minuto della spesa, dopo di che cominciano a pensare con la parte emozionale del cervello. Dopo il quarantesimo minuto, il cervello si stanca e smette di elaborare del tutto pensieri razionali.

 

Beniamino Bonardi

©Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Torino: come risparmiare 1.100 euro al supermercato. Nella classifica di Altroconsumo il più conveniente è Mercatò

Se a Milano la convenienza è soprattutto a firma Esselunga, a Torino, sempre secondo l’annuale …