Home / Pubblicità & Bufale / McDonald`s regala un litro di Coca Cola Zero con il menu da 1175 kcal. Forse era meglio frutta e insalata

McDonald`s regala un litro di Coca Cola Zero con il menu da 1175 kcal. Forse era meglio frutta e insalata

Nei fast food di McDonald’s dove si entra direttamente con la macchina (McDrive) basta ordinare due menu composti da un panino Big Mac, patatine grandi e una bibita da mezzo litro, per ricevere in regalo una bottiglia di Coca Cola Zero. La promozione è valida sino alla fino alla fine del mese di maggio.

 

La proposta è allettante e funzionerà. Molte persone saranno tentate di ordinare un menu supervoluminoso da 1.175 Kcal pur di guadagnare una bottiglia da zero calorie. In verità si può anche mangiare un panino più leggero da 1.085 Kcal e ottenere lo stesso il premio.

Il ragionamento degli avventori di zio Mac lo si può immaginare: «Approfitto dell’offerta, ordino un menu esagerato e mi danno anche una bibita light che non fa ingrassare da bere a casa.» La pubblicità è un evidente invito a consumare in eccesso. Questa è una caratteristica di molti fast-food dove basta spendere un euro in più per raddoppiare le porzioni.

 

Tornando alla pubblicità di McDrive, basta fare due calcoli utilizzando le tabelle dietetiche presenti nel sito di zio Mac per rendersi conto di come siano abbondanti le razioni proposte. Un McMenu con Big Mac come quello proposto nell’immagine della pubblicità, fornisce 1175 Kcal, ovvero due terzi delle calorie necessarie a un ragazzino per l’intera giornata, e più della metà per un adulto, con l’aggravio di un contenuto di sale equivalente al 82% del fabbisogno quotidiano. La scelta dei panini da inserire nel McMenu è varia, e l’apporto nutrizionale può cambiare notevolmente. Per esempio ordinando il panino Big Tasty le calorie totali salgono a 1530, ma la cosa più preoccupante è il contenuto elevatissimo di sale e grassi, che supera la dose giornaliera raccomandata arrivando per entrambi al 110%.

 

L’accostamento tra un menu “big” che colpevolizza la coscienza per le porzioni esagerate, e il regalo della bibita “light” è ben orchestrata, perchè in un certo senso la persona si sente meno colpevole portando a casa un litro di bevanda a zero calorie.  

 

La scelta della bibita light è in pieno contrasto con le linee guida dei nutrizionisti che sconsigliano l’uso di queste bevande perchè abituano a un gusto falso da abbandonare. Il meccanismo proposto da McDonald’s dal punto di vista nutrizionale è diseducativo, perché premia la scelta più calorica tra quelle a disposizione e regala una bibita sconsigliata per un pasto.

 

McDonald’s che si propone come una catena di fast food attenta alla qualità e alla nutrizione, forse avrebbe fatto meglio a omaggiare i clienti con due porzioni di frutta o di insalata che mancano nel menù e non con una bottiglia di Coca Cola Zero.

 

Roberto La Pira

 

 

 

 

 

 

Avatar

Guarda qui

Two ripe bananas with brown spots on the bright yellow table, top view, empty space.

No, le banane mature non curano il cancro. Ma la bufala continua a tornare sui social. Il mito sfatato degli esperti della Fnomceo

Ogni giorno sui social si diffondono le bufale più disparate: le più odiose sono quelle …

Un commento

  1. Avatar

    A me ogni tanto (1 volta al mese) piace gustarmi queste pietanze che non saranno sane, ma una loro soddisfazione la sanno dare.