“Grasso è bello? Tutte balle!” con questo slogan apparso su alcuni manifesti affissi a Genova la società Kamari Logica-Bio proponeva un trattamento dimagrante in grado di dare “scacco matto ai cuscinetti di grasso da pancia, fianchi e maniglie dell’amore. Solo 2 sedute di 1 ora“.

 

Il messaggio è stato censurato dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria perché “Il pubblico viene allettato con la promessa illusoria che il trattamento rappresenti “la soluzione” definitiva e certa ai problemi di adipe in eccesso senza che sia necessario sostenere sacrifici in termini di riduzione dell’apporto calorico giornaliero, svolgimento di attività fisica e, più in generale, di adozione di un regime di vita coerente con l’obiettivo”.


Sembra incredibile che qualcuno possa ancora fare pubblicità di questo tipo. Le immagini sul manifesto che mostrano la differenza tra prima e dopo due sedute di trattamento sono a dir poco imbarazzanti. Purtroppo c’è chi usa questi sistemi per creare la falsa speranza di risolvere in tempi brevi un problema in grado di provocare notevoli disagi di salute ed estetici, a persone particolarmente sensibili. La vicenda è chiusa e i manifesti non dovrebbero essere più affissi.

 

Roberto La Pira

0 0 voti
Vota
3 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Roberto
Roberto
13 Luglio 2012 06:29

L’interruzione della campagna pubblicitaria, che però quando arriva la sentenza spesso è già finita.

Marco
Marco
12 Luglio 2012 21:50

Cosa rischiano, per questa pubblicità ingannevole?

alessandra
alessandra
13 Luglio 2012 17:14

Nessuno a mai pensato che il sovrappeso non dipende esclusivamente dal mangiare e che per qualcuno può essere sia bello che brutto ma che soprattutto certa gente con IL CERVELLO SOTTOPESO DEVE IMPARARE A RISPETTARE LA SENSIBILITA’ DELLE PERSONE?Quando arriveremo a punire seriamente chi offende la persona nella sua identità e dignità? Insegnamo alle persone a cibarsi di buon senso, buon gusto e…bontà!