Home / Lettere / Polident: una lettrice segnala lo spot troppo "incoraggiante" della pasta per dentiere

Polident: una lettrice segnala lo spot troppo "incoraggiante" della pasta per dentiere

Nel nuovo spot della pasta per dentiere Polident la protagonista dice “Adesso con Polident, davanti a una bella fetta di lamponi, me ne mangio due fette!”

A mio parere è una pubblicità che trasmette due messaggi diseducativi: la protesi ben fissata consente di mangiare di più senza badare al fatto di essere in sovrappeso, e che in età avanzata non serva avere particolare attenzione rispetto alla qualità e alla quantità dei cibi, tanto è solo un problema di dentiera.

 

Paola, dietista.

 

Avatar

Guarda qui

Cibo per cani e gatti venduto con i nomi dei prodotti alimentari destinati agli umani

Il settore degli alimenti per gli animali domestici non conosce crisi ed è in continua …

2 Commenti

  1. Avatar

    Esordisco dicendo che sono d’accordo con la riflessione di Paola.Quella pubblicità veicola anche il messaggio di un’alimentazione più sregolata(le teste del marketing direbbero "spensierata").Però è un messaggio..molto confuso e contaminato.
    La ditta si occupa di vendere una pasta per dentiere (non vende nè medicinali nè prodotti alimentari)…che ha appunto il compito di favorire la masticazione.La tizia dello spot non è la classica anziana (sfiorita ma curata e piacente) ..ma una donna sovrappeso che anhce se dimostra qualche anno in meno porta già una dentiera.Avrei visto molta più malafede se avessero messo una dal fisico asciutto. Il messaggio che passa è: se hai passato tutta la vita a strafogarti..questa pasta ti permette ancora di farlo…
    E io non penso potrebbe essere altrimenti dal momento che una azienda che prospera sulle conseguenze del naturale decadimento fisico (o anche la sua eventuale accellerazione) non fa i suoi interessi nel proporre un’alimentazione sana e bilanciata
    La discussione andrebbe spostata su cosa la società tollera oggi in uno spot pubblicitario e quale sia comunque il target sensibile a determinate sollecitazioni.Vendono le auto col manifesto della bionda sopra.Auto=più occasioni promiscue. Eticamente sia quello della pasta per dentire che quella delle auto sono riprovevoli..per non dire da commiserare. Fosse per me…eliminerei completamente la pubblicità di prodotti (per prima quella ai bambini)..che ormai viene quasi completamente basata facendo leva sulle pulsioni e i desideri primordiali del’uomo..senza offrire nessun valore informativo.

  2. Avatar
    Monica (biologo nutrizionista)

    Concordo anch’io… oltretutto aggiungiamo l’errore grammaticale… una fetta di lampone è nulla contro una fetta di torta ai lamponi…