Home / Lettere / Patate amare: la segnalazione di un lettore e la risposta del produttore Pizzoli

Patate amare: la segnalazione di un lettore e la risposta del produttore Pizzoli

pelapatate allerta utensili acciaio 147799423 patate Un lettore ci segnala una spiacevole esperienza con delle patate della Pizzoli. Di seguito pubblichiamo la lettera e la risposta dell’azienda.

Giovedì scorso ho acquistato presso il supermercato Ipercoop La Torre di Milano, due confezioni da 1,5 kg ciascuna di patate rosse “Rossana” dell’azienda Pizzoli. Le ho lessate e le ho trovate immangiabili, amarissime, non vi dico poi da fredde. Come mai? Ovviamente lo scontrino della spesa l’ho gettato nella pattumiera. È la prima volta che mi capita una cosa del genere. Vi allego le foto dei codici riportati sotto la confezione e, da una superficiale lettura, sembrano provenire dallo stesso lotto.
Paolo

Di seguito la risposta di Pizzoli

Ci dispiace per l’inconveniente segnalatoci. Il nostro controllo qualità svolge quotidianamente molteplici e accurati controlli su tutti i prodotti, dal ricevimento della materia prima, alla lavorazione e confezionamento, fino ai test di cottura e assaggio a campione. Ogni lotto di produzione è quindi strettamente verificato e registrato in modo da poter risalire e risolvere eventuali problematiche.

Sul lotto segnalato non sono state riscontrate segnalazioni di non conformità. Riteniamo che si tratti di un difetto episodico riconducibile all’utilizzo di olio di menta, impiegato in fase di conservazione come antigermogliante naturale ed il cui uso è previsto anche in agricoltura biologica con autorizzazione del Ministero della Salute n.14853 del 09/07/2010. In rari casi, questo trattamento può effettivamente conferire una sensazione di gusto amaro.

È un evento comunque sporadico e limitato a piccole porzioni del raccolto ed è quindi difficile da intercettare sia per noi produttori che per i distributori. Ci teniamo a ringraziarla perché queste segnalazioni ci aiutano sempre più a migliorarci e garantire la qualità dei nostri prodotti.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Prodotti biologici: è possibile risalire all’azienda produttrice e al paese di origine? La risposta di Roberto Pinton di AssoBio

Gli italiani sono sempre stati attenti all’origine dei prodotti alimentari e con la vicenda della …

7 Commenti

  1. Avatar
    Bruscia Adriana

    Le stesse patate le ho comprate in un supermercato di Perugia e sono amare anche le mie!!! Purtroppo ho gettato la confezione per cui non posso indicare se il numero del lotto è lo stesso

  2. Avatar

    Anche a me è capitata la stessa cosa: patate rosse con odore e gusto cattivo. Ovviamente dopo un tentativo son state buttate. La confezione era da 4 kg.

  3. Avatar

    Buongiorno, anch’io stesso problema (acquisto presso Coop in provincia di Verbania)

  4. Avatar

    stessa cosa successa a Vigevano (PV)

  5. Avatar

    segnalo lo stesso problema patate rosse marchio Pizzoli acquistate in Ipercoop di Parma. Sapore molto amaro, purtroppo ho gettato la confezione ed il contenuto ieri.
    Visto che le segnalazioni stanno aumentando ed arrivano da diversi territori credo che il problema meriti una valutazione più approfondita da parte dell’azienda.

  6. Avatar

    Chi paga è sempre il consumatore. Le scuse servono a poco perchè la garanzia del prodotto le deve dare il produttore e la frase dell’episodio sporadico lascia il tempo che trova. Ritengo che sia molto probabile che devono essere riviste le procedure sulle verifiche perchè qualcosa non ha funzionato.

  7. Avatar

    ilfattoalimentare.it is really good

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *