Home / Etichette & Prodotti / Nutella B-ready: il nuovo snack della Ferrero è arrivato nei supermercati. Troppe calorie, troppi grassi e prezzo elevato

Nutella B-ready: il nuovo snack della Ferrero è arrivato nei supermercati. Troppe calorie, troppi grassi e prezzo elevato

nutella b-ready ferrero bready
Il nuovo snack Ferrero a base di Nutella che costituisce il 76% del prodotto

Nutella B-ready ha superato gli esami e dopo due anni di test condotti in Italia e all’estero è approdata sugli scaffali dei supermercati Coop ed Esselunga. Si tratta dell’ennesima merendina che dovrebbe ingolosire grandi e piccini grazie alla farcitura a base di Nutella che costituisce il 76% del prodotto.

 

Lo snack è composto da una sottile cialda farcita di crema, da consumare tal quale oppure inzuppata nel latte a colazione. Dal punto di vista nutrizionale si tratta di una merendina di piccole dimensioni, molto  leggera (19,1 grammi) ma molto calorica  (95 chilocalorie), costituita per più di due terzi dalla crema, avvolta da una cialda sottile. L’idea sembra interessante, perché richiama il mitico pane con Nutella proposto in tutte le feste di bambini e ragazzi. In realtà però si tratta di una cialda leggera e poco consistente, e non di soffice pane.

L’altro elemento da rilevare è l’esagerato impiego dell’olio di palma che rappresenta il 25% della merendina essendo presente sia nella crema che nella cialda. Su questo grasso abbiamo già scritto dicendo che non si tratta certo di un ingrediente di eccellenza per i prodotti dolciari che però viene impiegato da molte aziende.

 

nutella b-ready confezione
La scatola sovradimensionata: per contenere le otto porzioni basterebbe la metà del cartone come si vede chiaramente nella foto

L’ultima nota riguarda la confezione di cartoncino a forma di sacchetto che contiene 8 pezzi incartati singolarmente. È abbastanza spiacevole rilevare l’ingombro del contenitore che occupa uno spazio pari al doppio di quello che sarebbe necessario. Quando si apre il sacchetto balza subito all’occhio questo eccesso di imballaggio che illude i consumatori più golosi attratti anche dall’enorme foto sul frontespizio dove si vede uno snack molto più grande del reale.

 

 

nutella-bready-pezzo
Nutella B-ready è composto da una sottile cialda farcita di crema,

Premesso che Ferrero propone dei prezzi elevati per la maggior parte dei suoi prodotti, anche in questo caso Nutella B-ready costa il 70% rispetto ad altre merendine Mulino bianco farcite di cioccolato, crema o marmellata come Flauti, Pan Goccioli o i Cornetti ( 12,4 euro/kg contro i 7,6 euro/kg – fonte: banca dati Esselungaacasa.it)

È vero che il prezzo per unità è simile ai prodotti firmati Mulino Bianco, ma solo perché Nutella B-ready pesa il 30% di meno. Anche per quanto riguarda il contenuto di calorie, lo snack Ferrero ne contiene meno delle altre ma occorre considerare che la porzione è più piccola.

La scelta dell’azienda di Alba di scendere in campo inserendo la crema alla nocciola più amata dagli italiani nelle merendine rientra probabilmente in un grande progetto per lanciare nuovi prodotti. Un tentativo si era visto anche quest’estate con il gelato alla Nutella che però non ha ottenuto grande successo e adesso con Nutella B-ready. Aspettiamo i vostri commenti.

 

Sara Rossi

nutella bready b-ready ingredienti tabella

 

nutella bready b-ready tab nutrizione ferrero© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni a Il Fatto Alimentare si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Jambon Cuit

Prosciutto cotto: tutti i segreti del salume più amato dagli italiani. Il prezzo varia da 8 a 62 €/kg e dipende da provenienza, allevamento e ingredienti

Il prosciutto cotto è il salume preferito dagli italiani: nel 2017 ne sono state consumate …

15 Commenti

  1. bertagnoli margherita

    ho davanti a me una barretta special k Kellogs 24 grammi 95 calorie.grassi saturi x barretta gr.4.e sarebbe una barretta dietetica. sono piu’ o meno tutte uguali

    • Credo che l’inganno sia tutto lì. Il marchio che è hai citato è spesso associato a prodotti dietetici, ma non tutti i suoi prodotti sono tali.

  2. Concordo con la Sig.ra Margherita. Forse è il testo ad essere formulato male, perchè il contenuto assoluto delle Kcal della barretta Nutella B-ready non è elevato rispetto ad altre barrette in commercio, addirittura spacciate per essere dietetiche.
    La stessa mela, se guardiamo solamente all’aspetto calorico, ha un contenuto più elevato della barretta in questione, che quindi può essere inserita come una tantum in uno spuntino di metà pomeriggio.

    • Secondo lei una mela ha 500kcal per 100gr ed il 24% di grassi?
      Mi pare che lei non abbia capito molto dell’articolo

    • Forse è lei a non aver capito un tubo del mio commento, eppure mi sembrava di essermi espressa chiaramente. Non mi riferivo al rapporto kcal/100gr di prodotto, ma al rapporto kcal/ singola porzione. Inoltre il mio esempio della mela, rimarcava proprio il fatto che non ci si debba basare solo sulle calorie totali nel giudicare uno spuntino. Se le calorie e la % di grassi su 100gr sono elevate, è pur vero che la merendina è molto leggera. Lungi da me poi dire che la si debba mangiare ogni giorno, ma neanche demonizzarla in tal maniera ( olio di palma a parte)

    • lei è caduta del tranello del marketing. A ben vedere tutti gli spuntini hanno lo stesso apporto calorico per porzione ed è una cosa fatta apposta per ingannare il consumatore che crede di mangiare una cosa “leggera”….perchè una vale l’altra.

  3. questi snack all’olio di palma con qualche micro grammo di nocciola e abbondante 70% di zucchero non sono il massimo per uno spuntino.

  4. Scusate io l’ho mangiata insieme ai miei figli, l’ho trovata invece molto leggera e digeribile; comoda per una merenda del pomeriggio in alternativa al solito panino dopo lo sport. Il prezzo mi sembra comunque accessibile per 8 barrette.

    • Il suo commento mi sembra decisamente artefatto.
      Come fa una madre a dire che una barretta di olio di palma e poco altro è meglio di un panino dopo lo sport? Spero proprio che la sua opinione sia un fake.

  5. evidentemente il lavaggio del cervello operato dalla pubblicita ha generato i suoi frutti, si paragona un prodotto dolciario composto da grassi saturi, zuccheri, emulsionanti, coloranti, con una mela, avrà anche un contenuto calori simile ma ha sopratutto vitanine e,a,e,c, antiossidanti, poi se bio si può mangiare anche la buccia con concentrazioni maggiori di fibra e vitamine. Che che dire buona obesita e collaterali… con le merendine…

  6. TRE CONSIDERAZIONI:
    1) che differenza c’è tra B-Ready ed il Tronky? forse che il tronky ha le noccioline in pezzi, il che lo rende superiore dal punto di vista merceologico, ma per il resto mi pare la stessa solfa
    2) se volevano fare una merendina con la nutella bastava metterla nei flauti, e sarebbe stato qualcosa di più buono del B-Ready (almeno secondo me)
    3) si sta parlando di beni voluttuari, di sfizi da prendere ogni tanto: per me non c’entrano nulla nè con la colazione nè con la merenda per i bimbi, per le quali suggerisco e preferisco ben altro… e se proprio vogliamo la nutella, tanto vale prendere un vasetto ed un bel panino e ce lo facciamo noi il B-Ready

    Pronostico per B-Ready la stessa fine del Grand-soleil: KO.

  7. Innovativo? A me ricorda sia il Duplo che il Tronky e mi pare piuttosto un classico cialda + crema al cioccolato! E in + è ricco di olio di palma, spero sia un flop.

  8. Per fare un paragone utile si devono calcolare le calorie per pari peso di prodotto, non certo per confezione (non è utile paragonare un melone, un pollo, un panetto di burro).
    Avevo già visto la monoporzione in vendita in un bar, davvero piccolissima questa merendina, ma la evito al pari della Nutella.

  9. ed invece un bel panino con dell’ottima marmellata? e se proprio vogliamo fare i golosi una leggera aggiunta di burro….in alternativa della frutta, si risparmia, la salute e l’ambiente ne traggono beneficio (vedi utilizzo di oli vari e non specificata provenienza)

  10. Vedete che ogni vostro articolo sulla Ferrero è di parte.

    Evito di aggiungere altro, tanto la tecnica è la stessa in ogni articolo.