Home / Etichette & Prodotti / McDonald’s: troppo zucchero nel gelato McFlurry. Una coppetta contiene quasi 7 zollette

McDonald’s: troppo zucchero nel gelato McFlurry. Una coppetta contiene quasi 7 zollette

Quante zollette ci sono nel gelato McFlurry di McDonald’s? In ogni coppetta da 160 g circa ci sono 34 grammi di zucchero, pari a quasi 7 zollette da 5 g (6,8 per la precisione) come mostra la fotografia. Vuol dire che una coppetta  di gelato McFlurry di McDonald’s apporta il 68% dello zucchero che una persona adulta dovrebbe assumere ogni giorno. Le calorie sono 274 circa e forniscono  il 14% circa dell’apporto quotidiano.

Gli zuccheri aggiunti agli alimenti sono accusati di essere una delle maggiori cause di obesità. Secondo l’Oms, per abbassare il rischio di serie patologie croniche gli zuccheri semplici non devono superare il 10% delle calorie. Per un adulto vuol dire circa 50 grammi al giorno corrispondenti a 10 zollette.  Oggi lo zucchero si trova dappertutto  anche in quantità esagerata come in questo caso. Nella lista ci sono alimenti insospettabili come zuppe, salse, conserve, bevande…Basta controllare le etichette dei prodotti in cucina. Aspettiamo le vostre segnalazioni.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

 

  Sara Rossi

Sara Rossi
giornalista redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

cucinare torta cucina profumo odore aromi dolci

Aromi naturali o artificiali? Che confusione sulle etichette! Le risposte di Stiftung Warentest ai dubbi più comuni

  Il tema degli aromi rimbalza sempre in redazione perché le regole europee varate nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *