Home / Lettere / Colazione al McCafè: lo sciroppo dei pancake non è di acero! La catena di fast food risponde ai dubbi di una consumatrice

Colazione al McCafè: lo sciroppo dei pancake non è di acero! La catena di fast food risponde ai dubbi di una consumatrice

McCafèSabato mi sono recata per una colazione ad un McCafè. Ordino i pancake e mi viene proposta la scelta tra tre possibili salse di accompagnamento “vuole cioccolato, sciroppo d’acero o caramello?”. Per soddisfare il mio amore per l’american style resto fedele alle tradizioni e scelgo lo sciroppo d’acero. Mi viene data una piccola confezione e d’istinto mi metto a leggere l’etichetta del prodotto. Inizialmente ero solo curiosa di vedere se fosse originale del Canada, adoro lo sciroppo d’acero Canadese. L’occhio cade però spiacevolmente sulla lista ingredienti che recita così “sciroppo di glucosio, zucchero, acqua, aromi naturali, coloranti e conservanti”…

Inizialmente penso a un errore di chi mi stava servendo… e invece no… questo è lo “sciroppo d’acero” che volevano farmi mangiare! Pur non contenendone nemmeno l’1%. Questo prodotto è solo zucchero liquido e caramello aromatizzato… nulla a che vedere con il vero sciroppo d’acero ricavato dalla pianta!

Mi sono sentita presa in giro da consumatrice (fortunatamente attenta) e mi sembra ingiusto spacciare qualcosa per quello che non è e far credere di mangiare un prodotto di qualità superiore a chi distrattamente strappa la linguetta senza prima leggere la lista ingredienti. Vorrei a questo punto capire se sono capitate solo a me delle persone alla cassa impreparate oppure se è un’istruzione che viene fornita agli operatori… In allegato la foto dell’etichetta.”

Veronica

Sia sul packaging dello sciroppo, sia sul sito McDonald’s Italia, non viene fatto alcun riferimento alla presenza dello sciroppo d’acero

Ecco la risposta di McDonald’s.

Per quanto riguarda la vostra richiesta di chiarimenti in merito ai topping dei pancake serviti nei nostri McCafè, sottolineiamo che McDonald’s serve tre possibili alternative: sciroppo dolce, cioccolato e caramello. Sia sul packaging dello sciroppo, sia sul sito McDonald’s Italia, non viene fatto alcun riferimento alla presenza di succo d’acero all’interno del prodotto.

Ci scusiamo con la consumatrice se ha ricevuto indicazioni diverse da queste.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

cappello cuoco

Cuochi e cappelli: il copricapo si deve sempre indossare, ma attenzione anche a orologi e gioielli! Il commento di Roberto Carcangiu dell’Apci

A seguito del nostro articolo sulla cattiva abitudine che hanno i grandi chef di non …

9 Commenti

  1. Io sto con Mc donald a questo giro.
    No dico sapete quanto costa lo sciroppo d’acero vero? secondo voi può essere possibile che venga servito praticamente a gratis ???
    Poi i cavilli sul “nome” sul fatto che giochino sulla parola sciroppo a me interessano poco. I consumatori devono cominciare a scantarsi da soli.

    • paola emilia cicerone

      Basterebbe che dicessero ” sciroppo” e non sciroppo di acero. e’ vero che i consumatori devono imparare a leggere le etichette con attenzione, ma questo non autorizza le scorrettezze delle aziende.

  2. Probabilmente sarà stata una leggerezza del commesso/a.
    Considerando che una bottiglietta di sciroppo d’acero costa dai 7 ai 12 euro nei supermercati è difficile che possa essere usata servita in un fast food a prezzi irrisori (o inclusa nel prodotto).

    Non credo che comunque gli stessi pancake siano molto più sani. Se si va in un fast food meglio fare spallucce e non mettersi a leggere la lista degli ingredienti.

  3. Ci mancherebbe pure che scrivessero “sciroppo d’acero”, allora sarebbe una truffa… comunque il personale rappresenta l’azienda e se le ha detto “sciroppo d’acero”, sciroppo d’acero avrebbero dovuto darle: errore di Mc Donald’s. Per cose simili (Pepsi, al posto della Coca-Cola, prosciutto ics al posto del San Daniele etc) sono state date diverse multe ai baristi “normali”.

  4. Ho vissuto un anno negli Stati Uniti e posso confermare a Veronica che questo è il vero “american style”.

    Negli Stati Uniti è rarissimo che venga servito vero sciroppo d’acero con i pancake, di sicuro in nessun fast food o comunque quando vengono serviti prodotti precotti.

    I pancake sono facili e veloci da fare a casa, in rete si trovano tantissime ricette, e lo sciroppo d’acero canadese si trova ormai in quasi tutti i supermercati: se si vuole mangiare una cosa sana bisogna farsela da se, sperare di trovarla in un fast food è un’illusione…

  5. Bhe già come hanno scritto gli altri, pensare che ti regalino il vero sciroppo d’acero è da ingenui, io la dicitura non la trovo del tutto sbagliata, bisognerebbe aggiungere “al gusto” perché sa d’acero, che poi non ci sia è un altro discorso. È come aspettarsi di prendere il tè alla macchinetta e aspettarsi che sia vero tè, no è bevanda al gusto di tè!

  6. Furbacchioni….
    Hanno sempre la risposta pronta….

    • sulla confezione come nella pubblicità si dice solo sciroppo. Negli USA questo sciroppo è più diffuso ed utilizzato di quello d’acero da decine di anni per accompagnare i pancakes, la confusione con lo sciroppo d’acero viene fatta da noi (probabilmente dal cassiere del Mc nello specifico caso).

    • Più di uno qua non ha capito…. non difendo Mc donals ma stavolta non ha colpe, è il commesso che ha dato una informazione sbagliata da loro come specificato non è scritto da nessuna parte sciroppo d’acero.
      Leggete bene