Home / Supermercato / Da Lidl in vendita mascherine filtranti made in Italy, al prezzo di 9,99 € per 10 pezzi. Anche Coop ha quelle a marchio della catena

Da Lidl in vendita mascherine filtranti made in Italy, al prezzo di 9,99 € per 10 pezzi. Anche Coop ha quelle a marchio della catena

mascherine LilDa lunedì 18 maggio sono disponibili in tutti i punti vendita Lidl le mascherine filtranti che ormai usano tutti i giorni milioni di consumatori, 100% made in Italy e confezionate con 3 strati di tessuto non tessuto (Tnt). Il prezzo proposto al pubblico è di 9,99 € per una confezione da 10 pezzi. In questo modo la catena di supermercati che può contare su oltre 650 punti vendita su tutto il territorio nazionale, aderisce al piano di Confindustria Moda, CNA Federmoda e Sportello Amianto Nazionale per il supporto della filiera del tessile-moda, uno dei settori più colpiti dall’emergenza Coronavirus.

È di una settimana fa, invece, il comunicato di Coop che avvisava dell’arrivo nei punti vendita delle mascherine chirurgiche monouso a marchio Coop. Le mascherine sono vendute in confezioni da dieci, classificate come dispositivo medico classe 1 tipo 2 (indice di filtrazione superiore al 98%), sono composte da tre strati, certificate CE e vendute al prezzo finale per i soci e consumatori di 0,50 euro ciascuna. La forma e la presenza di fasce elastiche permettono al consumatore confort e vestibilità. Rispondono a tutti i requisiti richiesti per un prodotto a marchio su cui vigila per i dovuti controlli lo staff tecnico di Coop. Il canale di approvvigionamento è lo stesso attivato fin dall’inizio del lockdown grazie alla filiale Coop Far East.

La confezione delle mascherine Coop

Per queste mascherine Coop si avvale di un produttore qualificato che ha investito sui macchinari di produzione e controllo necessari per adeguarsi agli standard richiesti per un prodotto a marchio. Negli ultimi due mesi in piena pandemia le vendite nei punti vendita di questo presidio medico sono schizzate a +1160% rispetto allo stesso periodo di un anno fa e non accennano a diminuire tanto che il vero problema è mantenere la continuità degli approvvigionamenti.

In Francia la DGCCRF  nel corso di  un’operazione  finalizzata al controllo delle mascherine in vendita, ha riscontrato un prezzo medio al pubblico di 0,50 € per i modelli in tessuto e di 0,60  € per quelle chirurgiche.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

La spesa degli italiani durante la quarantena: conserve di carne, aperitivi e creme spalmabili. I dati Coop

A partire dalla fine di febbraio Coop Italia ha monitorato le abitudini di spesa degli …

4 Commenti

  1. Avatar

    Non sono certo il solo che avrà notato che il prezzo di quelle Lidl è superiore a quello “garantito” da Arcuri… Praticamente è bastato cambiare il nome?
    Ad evitare querele non posso scrivere ciò che penso. Preciso che sto dalla parte della Lidl. Chi vuol capire…
    Sono cliente Lidl, devo dire che al momento non le ho notate

  2. Avatar

    Prima della pandemia per motivi lavorativi ho acquistate 5 mascherine chirurgiche al prezzo di 70 centesimi di € (14 cent cadauna).
    Venderle a 50 cent è più che remunerativo, oltre è una speculazione.