Home / Recensioni & Eventi / Romano Marabelli: archiviate le accuse due anni dopo l’autosospensione dal Ministero della salute per lo scandalo vaccini contro la malattia della lingua blu

Romano Marabelli: archiviate le accuse due anni dopo l’autosospensione dal Ministero della salute per lo scandalo vaccini contro la malattia della lingua blu

romano MarabelliA distanza di due anni dall’autosospensione da segretario generale del dipartimento alimenti e sanità veterinaria del Ministero della salute, le accuse contro Romano Marabelli sono state definitivamente archiviate. La Procura di Roma aveva accusato Marabelli, insieme al direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo, di aver “causato la diffusione della bluetongue, per siero conversione da virus vaccinale, provocando ingenti danni al patrimonio zootecnico nazionale” durante la campagna vaccinale del 2003-2004.

Pochi giorni fa il GIP di Padova, dove il procedimento è stato trasferito per competenza territoriale, ha messo fine alla vicenda processuale, accogliendo la domanda di archiviazione del Pubblico ministero. Poco tempo fa, erano cadute le accuse anche nei confronti della scienziata Ilaria Capua, “perché il fatto non sussiste”

Marabelli aveva deciso di autosospendersi non appena erano giunte le prime notizie dell’inchiesta per la vicenda dei vaccini per l’influenza aviaria e il virus della lingua blu, che colpisce gli ovini. La scelta era dettata dalla volontà di “sollevare il ministro e il Ministero della salute da qualsiasi imbarazzo conseguente agli attacchi mediatici” che si sarebbero scatenati. Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin aveva espresso il suo apprezzamento e la sua convinzione dell’estraneità ai fatti di Marabelli. Un’estraneità dimostrata alla fine dalla caduta delle accuse nei suoi confronti.

© Riproduzione riservata

sostieni il fatto alimetnare

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Different water bottles for sports on color background

A scuola si combatte la plastica: borracce agli studenti in molti comuni italiani

In tutta Italia prende sempre più piede la distribuzione delle borracce nelle scuole. Ecco dunque …

2 Commenti

  1. Avatar

    Sono passati due anni, abbastanza rapidi ma si può fare di più,

  2. Avatar
    Costante Pinelli

    I magistrati che vogliono fare i tuttologi e vedere il male dappertutto dovrebbero essere più umili, rivolgersi a chi conosce veramente i meccanismi scientifici per prendere decisioni corrette e rapide, non dopo 2 anni, che non sconvolgano la vita delle persone come probabilmente in questo ed altri casi simili (Capua). Questa magistratura dovrebbe essere responsabile in solido dei danni provocati non solo agli interessati, ma anche ai cittadini che ne sopportano infine le conseguenze. E non venga fuori ancora il solito SOLONE che attribuisce tutto alla carenza di organici e quant’altro