Home / Lettere / Un lettore ci segnala l`imballaggio di una pasta, bio e prodotta con gli scarti delle mele

Un lettore ci segnala l`imballaggio di una pasta, bio e prodotta con gli scarti delle mele

Un paio di settimane fa ho pranzato da Eataly e ho acquistato la pasta Afeltra, in offerta ad un prezzo calmierato.

 

Per una volta tralascio la qualità del prodotto per esprimere il mio apprezzamento per la scelta di ricavare i sacchetti della pasta dai resti delle mele, recuperando uno scarto e dando vita ad un imballaggio biodegradabile al 100%.

 

Neanche a farlo apposta trovo su Ilfattoalimentare.it un articolo circa l’utilizzo delle bucce di pomodori per ottenere bioplastiche.

 

Paolo



 

Avatar

Guarda qui

Kinder Merendero: una lettrice chiede l’origine del latte che la Ferrero usa per la versione estiva dell’ovetto Kinder

Ho dovuto acquistare per le mie figlie due Kinder merendero (versione estiva degli ovetti) causa …