Home / Recensioni & Eventi / La storia di ciò che mangiamo. Un libro svela retroscena, segreti e curiosità dei cibi

La storia di ciò che mangiamo. Un libro svela retroscena, segreti e curiosità dei cibi

Chi ha “inventato” la pasta? Gli arabi, i cinesi o i napoletani? Che trattamenti subisce la margarina prima di arrivare nel nostro frigorifero? Da dove deriva il termine “bèchamel”?

Sono solo alcune delle curiosità contenute nel volume La storia di ciò che mangiamo (Daniela Piazza editore, pp. 360, 28 euro), scritto da Renzo Pellati, specialista in scienza dell’Alimentazione e studioso di nutrizione umana.

Interamente illustrato a colori, il libro ci svela tutti i segreti dei cibi che ritroviamo sulle nostre tavole, attraverso un racconto ricco di aneddoti, fatti curiosi e notizie bizzarre, ma anche di dati scientifici chiari e a portata di un pubblico di diverse età. Perché a scuola ci insegnano tante cose per capire il passato e il mondo in cui viviamo. Quasi nulle, invece, sono le informazioni che abbiamo sulle origini degli alimenti e sulle trasformazioni che hanno subito nel corso dei secoli.

Per informazioni: www.danielapiazzaeditore.com.

 

Guarda qui

pranzo intercultura cena pasto

L’antirazzismo passa anche dal cibo: al via il primo Festival etrusco contro il razzismo

Dal 24 fino a domenica 27 gennaio a Cerveteri (Roma) si svolgerà il primo Festival …