Home / Recensioni & Eventi / Italian Food Design, l’evento del Crea per un cibo italiano più sostenibile

Italian Food Design, l’evento del Crea per un cibo italiano più sostenibile

locandina evento crea italian food designRidisegnare il cibo italiano in un’ottica di sostenibilità.” È il tema della prima edizione dell’evento Italian Food Design organizzato dal Crea – Alimenti e Nutrizione, che si terrà lunedì 13 dicembre 2021 in presenza e in streaming sui social media. L’obiettivo della giornata di incontri è quello di “raccontare una nuova visione del cibo”, e i progetti da realizzare per valorizzare il Made in Italy all’interno del Green Deal e della strategia Farm to Fork.

L’evento si dividerà in due parti. Una prima parte sarà dedicata alla scoperta dell’Italian Food Design, con la presentazione di progetti come l’hub Sustainable Food Design, creato dal centro di ricerca per sostenere le piccole e medie dell’agroalimentare italiano che sarà introdotto da Stefania Ruggeri del Crea – Alimenti e Nutrizione. Nella seconda parte, incentrata invece sull’Italian Food design nello scenario globale, si terrà anche un confronto tra quattro giovani rappresentanti delle più importanti associazioni agricole italiane sulla sfida della transizione ecologica.

L’evento di lunedì 13 dicembre, si terrà a partire dalle 9.30 in via Ardeatina 546 a Roma e sarà trasmesso in diretta streaming sui canali social del Crea (Facebook e YouTube) e su quelli di Rural Hack. L’accesso alla sede dell’evento è consentito solo con Green Pass. I posti disponibili sono limitati per la normativa Covid e per partecipare è necessario inviare una mail a francesco.martiri@crea.gov.it 

Clicca qui per la locandina dell’evento

© Riproduzione riservata

Da 12 anni Ilfattoalimentare racconta cosa succede nel mondo dei supermercati, quali sono le insidie nelle etichette, pubblica le sentenze sulle pubblicità ingannevoli oltre che segnalare il lavoro delle lobby che operano contro gli interessi dei consumatori.

Il nostro è un sito indipendente senza un editore, senza conflitti di interesse e senza contributi pubblici. Questo è possibile grazie ai banner delle aziende e alle migliaia di lettori che ogni giorno ci leggono e ci permettono di sfiorare 20 milioni di visualizzazioni l'anno, senza farcire gli articoli con pubblicità invasive. Ilfattoalimentare dà l'accesso gratuito a tutti gli articoli.
Sostienici, basta un minuto clicca qui. Se vuoi puoi anche farlo con un versamento mensile.

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

insalata donna mangiare, prevenzione

Il cibo è un’arma di ‘prevenzione di massa’ e, in quanto tale, ci salverà. A patto di saperlo scegliere

Mangiare in maniera corretta e bilanciata, scegliendo al contempo gli alimenti giusti per preservare gli …