Home / Nutrizione / Quando il menu è a base di insetti – Galleria fotografica

Quando il menu è a base di insetti – Galleria fotografica

[wzslider height=”400″ info=”true”]

 

In Italia si parla raramente dell’opportunità di utilizzare gli insetti a tavola. Per convincere la popolazione forse ci vorrà tempo, eppure può essere importante sia dal punto di vista nutrizionale, sia per una maggiore sostenibilità ambientale. Per ogni uomo, ci sono sul pianeta quaranta tonnellate di insetti già disponibili. Ecco alcuni esempi delle preparazioni più diffuse soprattutto in Asia, Africa, Centro e Sud America.

 

a cura di Fabio Di Todaro

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Funny overweight sportsman lying down exhausted on the gym's floor

La ministra Giulia Grillo propone contro l’obesità buoni per attività fisica. Una ricetta inefficace che però piace alle multinazionali

L’ultima proposta della ministra della Salute Giulia Grillo, per contrastare l’epidemia di obesità e sovrappeso …

4 Commenti

  1. Mangiatevela voi quella monnezza, vi lascio volentieri le mie quaranta tonnellate..
    L’avevano detto che date le condizioni in cui le multinazionali hanno ridotto il pianeta inquinando, deforestando, saccheggiando e deviando i fiumi, brevettando sementi ogm e vietando per legge l’uso di quelle non brevettate (sta succedendo, anche se voi non ne parlerete mai).. qualcuno avrebbe presto iniziato a fare il lavoro sporco di cercare di convincere la popolazione a diventare insettivori. Bene, vedo che vi siete allineati in fretta, complimenti, siete avantissimo.
    Se questa bella informazione deve servire a permettere a voi di continuare a mangiare pasticcio al ristorante, bè, vi auguro di poterlo fare lo stesso, anche senza prestarvi agli sporchi obiettivi delle multinazionali.
    Saluti

    • Redazione

      Caro Luca, la nostra umile impressione è quella di avere a che fare con un quadro lievemente più complesso di quello da Te proposto. Un
      quadro che abbiamo accennato in vari articoli, molti dei quali presenti nella categoria “Pianeta”.

  2. Le fotografie era la cosa proprio da evitare.
    Servono ricette, cultura e tradizioni dei luoghi in cui gli insetti si mangiano, le foto degli insetti in un piatto sono quanto di più disgustoso si possa trasmettere.
    Poi chiaramente dipende dal risultato che si vuole ottenere. Io clickando il link su Twitter mi aspettavo di leggere un articolo scritto da una persona competente in materia, invece ho trovato un ammasso di keywords a tema con gli insetti: indubbiamente una bella trovata promozionale del vostro social-media manager!