Home / Supermercato / Insalata di riso Viva la mamma: un prodotto sobrio per un pasto in casa o fuori casa, ma con qualche elemento critico

Insalata di riso Viva la mamma: un prodotto sobrio per un pasto in casa o fuori casa, ma con qualche elemento critico

La linea estiva di prodotti Viva la Mamma dei Fratelli Beretta propone due varietà di insalate: orzo e riso. Privilegiando la tradizione della nostra cucina, presentiamo quella di riso.

Il prodotto

Il valore intrinseco dell’insalata è di essere un cibo gastronomico con un buon livello di servizio. Si tratta infatti di un  piatto pronto fresco confezionato, che può essere conservato in frigorifero per oltre due mesi. La proposta è valida sia per un pasto casalingo sia per il consumo fuori casa (mancano solo le posate e un piatto per dividere le due porzioni).

Sulla confezione ci sono  alcuni consigli per la preparazione (ma potremmo dire piuttosto consigli per la presentazione) e per un “tocco in più” (ovviamente dello chef). Il testo consiglia di tenere la vaschetta fuori dal frigorifero per un’ora prima del consumo e di condire l’insalata con olio extravergine, limone ed eventualmente sale e pepe. L’arricchimento proposto dallo chef è rappresentato da pomodorini freschi, formaggio e basilico. In coda ai consigli si indicano i vini da abbinare.

Gli ingredienti

L’insalata di riso firmato da Viva la Mamma da un punto di vista  nutrizionale  risulta abbastanza completa e  “sobrio”: l’unica sbavatura riguarda il contenuto di sodio eccessivo (1 g a porzione, quasi il 42% dei valori giornalieri di riferimento), anche se  questo problema è un elemento comune a numerosi piatti pronti.

Gli elementi critici non mancano: l’insalata confezionata  in atmosfera protettiva ha un aspetto fresco ma tra gli ingredienti troviamo i conservanti dei salumi ( sia il prosciutto sia il wurstel  hanno il nitrito di sodio). L’insalata assomiglia a quella fatta in casa, ma l’aggiunta di gelatina e dell’addensante (gomma di guar) le danno una consistenza anomala. Basta però lasciare la confezione a temperatura ambiente per un’ora prima del consumo (come viene detto sulle istruzioni) e l’aspetto migliora decisamente.

La presenza di gelatina e l’impiego dell’addensante danno “corpo” all’insalata, ma forse sarebbe meglio limitarsi ad aggiungere un filo di olio extra vergine di oliva e quelle gocce di limone suggerite in etichetta, evitando elementi che nella preparazione casalinga non si usano.

Francesca Avalle

Foto: Photos.com

 

Viva la Mamma – Beretta Fresco

Insalata di riso

400 g – 2 porzioni

Prezzo consigliato

Ingredienti

  Denominazione: Piatto pronto – Insalata di riso con prosciutto cotto, tonno all’olio vegetale, wurstel e verdure. 3,99 € a confezione/ 9,98 €/ kg (circa 2,00 € a porzione)

Riso 28%, verdure 27% in proporzione variabile (mais, carote, piselli, olive verdi, peperoni rossi e gialli, cetrioli, olive nere, sale, correttore di acidità, acido lattico, aceto, zucchero), acqua, tonno all’olio vegetale 5% (tonno, olio vegetale, sale), olio di semi di girasole, prosciutto cotto 4% (carne di suino 86%, acqua, sale, destrosio, correttore di acidità: lattato di sodio, aromi naturali, stabilizzanti: carragenine, antiossidante: ascorbato di sodio, conservante: nitrito di sodio), wurstel 4% (carne di suino 83%, acqua, sale, aromi, antiossidante: ascorbato di sodio, conservante: nitrito di sodio), succo di limone, gelatina, addensante: gomma di guar. Può contenere tracce di glutine, latte e derivati.

Informazioni nutrizionali

 

Valori medi

per 100 g

Valori medi per porzione (200 g) % Gda per porzione
Valore energetico 171,50 kcal/720 kj 343,00 kcal/1440 kj 17,2%
Proteine 6,0 g 12,0 g 24,0%

Carboidrati

di cui zuccheri

21,5 g

1,2 g

43,0 g

2,4 g

15,9%

2,7%

Grassi

di cui acidi grassi saturi

6,5 g

1,7 g

13,0 g

3,4 g

18,6%

17,0%

Fibre alimentari 1,5 g 3,0 g 12,0%
Sodio 0,5 g 1,0 g 41,7%
Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Limoni verdi o gialli? Gli italiani preferiscono quelli gialli che però in estate arrivano dal Sud Africa

Con una certa meraviglia ho scoperto che i limoni acquistati pochi giorni fa a Milano …