Home / Recensioni & Eventi / Granoro e la Factory del Gusto insegnano l’arte pastaria alle detenute pugliesi

Granoro e la Factory del Gusto insegnano l’arte pastaria alle detenute pugliesi

ripartiamodallapasta“Ripartiamo dalla pasta”: così s’intitola l’importante progetto di riqualificazione sociale che sarà presentato il 25 gennaio presso il penitenziario femminile di Trani e che è stato messo a punto grazie a una sinergia tra la direzione del carcere, l’amministratore delegato del Pastificio Granoro, azienda pugliese con sede a Corato, e la Factory del Gusto, una scuola di cucina con sede a Molfetta.

 

Il progetto sarà riservato a dieci detenute del carcere di Trani cui saranno svelati tutti i segreti del processo di lavorazione della pasta secca di semola di grano duro.

L’obiettivo centrale sarà quello di fornire a queste donne una preziosa opportunità di sviluppo personale e professionale: le competenze maturate grazie al progetto di formazione, infatti, agevoleranno gli sbocchi lavorativi facilitando il pieno reinserimento sociale.

 

Anissia Becerra

  Anissia Becerra

Anissia Becerra

Guarda qui

sana salone internazionale biologico naurale

Sana Restart, confermato il Salone internazionale del biologico 2020. A Bologna dal 9 all’11 ottobre

Il Sana si farà anche quest’anno (nuove ondate di Covid-19 permettendo, ovviamente). È arrivata da …