Home / Recensioni & Eventi / “Geologia e gusto”: a ottobre il nuovo corso dell’Università di Urbino per formare “narratori del gusto”

“Geologia e gusto”: a ottobre il nuovo corso dell’Università di Urbino per formare “narratori del gusto”

mele contadino campi 166495620
Il corso approfondirà lo stretto legame tra produttori, prodotti e il territorio che li esprime

In arrivo il nuovo corso di perfezionamento post laurea “Geologia e gusto” dell’Università di Urbino e sostenuto da Coop Adriatica. Il principale obiettivo è quello di formare una nuova figura professionale: il “narratore del gusto”, a metà strada tra lo scienziato – divulgatore e l’esperto enogastronomico. Un comunicatore di benessere e selezionatore delle tipicità italiane che impiegherà diverse risorse: dallo studio dell’analisi sensoriale, alla fisiologia del gusto e dello stretto legame tra produttori, prodotti e il territorio che li esprime, migliorando, nel contempo, la cultura del cibo e difendendo i gioielli della terra e gli artigiani del gusto che li creano.

 

università urbino logo
Il corso si svolgerà dal 1 al 30 ottobre 2013 nel Campus Scientifico “E. Mattei”

Rodolfo Coccioni, direttore del corso, ha spiegato durante la presentazione in Rettorato il 10 luglio scorso, che le attività formative si svolgeranno attraverso lezioni frontali, stage, visite guidate e progetti individuali. La struttura del corso prevede complessivamente 180 ore di attività formative, corrispondenti a 7 CFU (crediti formativi universitari).

«Non sarà un corso ma un percorso dove si degusterà prima con la mente – ha spiegato Giuseppe Cristini, consulente enogastronomo, del comitato scientifico e docente del corso. – Ricordiamoci che l’Italia ha prodotti che si fregiano del marchio dop più numerosi d’Europa. Ai giovani consiglio di cambiare sapori e non affezionarsi sempre ai soliti cibi».

 

coop adriatica logo
Il corso è sostenuto da Coop Adriatica

Il corso si svolgerà dal 1 al 30 ottobre 2013 nel Campus Scientifico “E. Mattei” (Via Cà le Suore, 2/4, 61029 Urbino (PU)) e in diverse aziende agroalimentari ed enologiche del territorio marchigiano ed emiliano – romagnolo. Il numero massimo di posti disponibili è 50 e il costo di 500 euro.

 

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

ragazzo libri mela

Food Engineering: la nuova laurea magistrale attivata dal Politecnico di Milano

Con l’anno accademico 2019/2020 prende il via il corso di laurea magistrale in Food Engineering …