;
Home / Recensioni & Eventi / Fuori dai Fornelli: il nuovo programma su Alma Tv di Andy Luotto, Marcello Leoni e Valentina Tepedino

Fuori dai Fornelli: il nuovo programma su Alma Tv di Andy Luotto, Marcello Leoni e Valentina Tepedino

Fuori dai Fornelli
Dal 27 aprile andrà in onda tutti i giorni alle ore 21 su Alma TV ( canale 65 del Digitale Terrestre) il nuovo programma televisivo “Fuori dai Fornelli” prodotto da Eurofishmarket e “scritto” da Andy Luotto, Marcello Leoni e Valentina Tepedino con la regia di Giovanni Coi. La trasmissione sarà condotta dai due chef Andy Luotto e Marcello Leoni e nasce da un’idea di Andy condita da una “non idea” di Marcello, alle quali si aggiunge l’impegno di Valentina e di Eurofishmarket. Lo scopo è di promuovere e valorizzare i produttori ittici italiani e il vero made in Italy: dal pesce ai molluschi arrivando all’olio, ai formaggi, agli ortaggi, agli indumenti da lavoro, alle porcellane e così via.

I due cuochi e la fish blogger si conoscono da oltre vent’anni e si sono incrociati in numerosi eventi «gastro-culturali» fino a quando il loro percorso professionale, l’amore per la cucina e per i produttori italiani e un pizzico di «nonsense», li ha convinti a realizzare un programma fuori dagli schemi o meglio «fuori» dai fornelli.
Tanti i produttori ospiti in studio tra i quali quelli di Parmigiano Reggiano, di salmone affumicato o i pescatori di fasolari, di lupini biologici, ma anche i collegamenti online con chef rinomati e vip del grande e del piccolo schermo. “Fuori dai Fornelli” mostrerà piatti veloci realizzati in 10 minuti per ritornare a una cucina pratica, divertente, sostenibile, non banale. La trasmissione andrà in replica, il giorno seguente alle ore 15.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Slow Food: uscita la nuova guida agli oli extravergini di oliva 2021

Guida agli Extravergini 2021 è un libro con 838 aziende segnalate e 1328 (tra i 1500 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *