Home / Lettere / Fette biscottate Coop: i nuovi pacchetti monoporzione sono poco green. La critica di un lettore e la risposta dell’azienda

Fette biscottate Coop: i nuovi pacchetti monoporzione sono poco green. La critica di un lettore e la risposta dell’azienda

Un lettore ci ha segnalato il suo disappunto per la nuova confezione di fette biscottate Coop poco “green”. Pubblichiamo la lettera con la risposta della catena di supermercati.

Da qualche tempo ho alcune perplessità sull’imballaggio di alcuni prodotti Coop. Nel nuovo packaging delle fette biscottate sono state eliminate le due (o più) confezioni in carta che contenevano tutti i pezzi, per arrivare alle attuali 18 monoporzioni da 4 pezzi, imbustate in confezioni di plastica trasparente. A mio avviso, la scelta di optare per la plastica a sfavore della precedente carta, è in controtendenza con la rivoluzione verde che sta coinvolgendo la società occidentale e Coop stessa. Mi domando come l’azienda possa giustificare questo contrasto.

Fette biscottate coopLa risposta della Coop

“La scelta di proporre, nelle fette biscottate a marchio Coop, 18 monoporzioni da 4 fette ciascuno nasce dal fatto che il formato salva fragranza delle porzioni da 4 garantisce una migliore conservazione, evitando la perdita di bontà e di consistenza e, quindi, lo spreco di prodotto, soprattutto nel caso di clienti che non ne facciano un consumo frequente. Inoltre, tra le nuove esigenze dei consumatori c’è anche quella di poter consumare una merenda leggera e con un giusto apporto calorico – come quello della nostra porzione da 4 fette – in qualunque momento della giornata, anche fuori casa, magari al lavoro, in palestra, in viaggio. In generale, non sempre materiali diversi dalla plastica possono fornire alternative valide in termini ambientali, in quanto il loro impatto dipende anche dal peso e dalle dimensioni oltre che da aspetti produttivi, logistici; senza dimenticare l’importanza di aspetti tecnologici e di conservabilità che impattano sulla riduzione degli sprechi. Riteniamo questo prodotto in linea con la nostra politica ambientale anche perché sia incarto esterno che interno sono in plastica mono materiale che si può smaltire nella raccolta differenziata.

Sull’incarto sono presenti i loghi per lo smaltimento differenziato per facilitare i consumatori e cittadini ad una partecipazione attiva nella salvaguardia ambientale evitando la dispersione dei rifiuti nell’ambiente. Ci spiace che questa scelta sia letta in antitesi con quanto Coop sta facendo per l’ambiente poiché è un tema che ci è molto caro da anni e crediamo di stare partecipando attivamente.

Per maggiori informazioni la invitiamo ad approfondire quanto stiamo facendo al seguente link”o contattarci al Numero verde 800-805580.”

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Origine della carne: perchè non è indicata in etichetta? Aldi supermercati risponde alla domanda di un lettore.

Un lettore ci ha scritto per un suo dubbio sull’origine della carne venduta da Aldi. …

10 Commenti

  1. Avatar

    Coop ha dato una risposta intelligente che personalmente condivido… sono tra quei consumatori saltuari di fette biscottate, se non fossero impacchettate in monoporzione non potrei inserirle nella mia dieta. E’ però importante fare la differenziata, sempre.

    • Avatar

      Io mi trovo molto bene con le monoporzioni appunto perchè consumo fette biscottate saltuariamente oppure me le porto fuori casa e sono comode. Poi ovviamente faccio la raccolta differenziata le cui indicazioni sono sempre chiare nei prodotti Coop. Con la confezione di una volta non monoporzione confermo che utilizzando il prodotto non tutti i giorni perdeva la sua fragranza quindi scelta azzeccata per me. C’è da aggiungere che nel confezionamento dei suoi prodotti, Coop ha sempre cercato di eliminare il superfluo facendo attenzione a mantenere le caratteristiche di qualità’ dello stesso (involucri di cartone/plastica non necessari etc..). Grazie.

  2. Avatar

    Io personalmente il problema delle fette biscottate che perdono fragranza una volta aperte le confezioni, lo risolvo tranquillamente travasandole in un recipiente di vetro con chiusura ermetica (tipo Pyrex per intenderci) e mettendolo in frigo: durano settimane e soprattutto non rischiano di essere spezzate durante lo stoccaggio.

  3. Avatar
    Leonardo Antonio Donadei

    … Buona sera ci sarebbe da aggiungere che le fette non sono adeguatamente protette dagli urti accidentali anche minimi ed involontari in quanto al minimo spostamento dal carrello al nastro dalla cassa e poi all’imbustamento si disintegrano con conseguente mancato utilizzo per cui le stesse nascono come fette.
    Diventano sbriciolate….
    Grazie e buona serata

  4. Avatar

    Purtroppo l’ambiente non è mai nella testa di chi fa queste scelte. Il fatto che ci siano i loghi per il riciclo non sposta di una virgola il ragionamento. Quella plastica è stata prodotta con materia prima inquinante. Resto sempre basito dal fatto che ancora oggi colossi come coop e gli altri non abbiano ancora trovato una soluzione di bio plastica compatibile con gli usi alimentari. Invito poi tutti a vedere il documentario “Broken” su Netflix, in particolare la puntata sul riciclo della plastica.

    • Avatar

      Sono d’accordo con Luca, io ho smesso di comprare anche la frutta e verdura con involucri di plastica. Mi meraviglio di Coop, che è sempre molto attenta ai problemi ambientali, che continui ad usare troppa plastica per gli imballi e non solo!!!!

  5. Avatar

    Se stiamo cercando di raggiungere l’eliminazione della plastica in tutto il mondo, mi sembra una scelta molto anacronistica quella delle nuove confezioni fette biscottate della Coop. Sono problemi risolvibilissimi quelli di portarle fuori casa o di fragranza..basta usare una bustina o un contenitore di vetro. Scelta inopportuna, meglio la vecchia confezione, era più green.

  6. Avatar

    Io continuo a preferire quelle imbustate nelle confezioni di carta…noi siamo i consumatori e noi con i nostri acquisti siamo responsabili delle scelte delle aziende.

  7. Avatar

    Anche io ho fatto la stessa osservazione! Ho comprato il pacco grande da72 fette e mi sono meravigliata al trovarle tutte in pacchetti da 4 che hanno più difetti che pregi: si rompono facilmente, producono più rifiuti e briciole ogni volta che si aprono. Penso anche che, chi non consuma molte fette comprerà il pacco piccolo e non quello grande! Mi dispiace ma questa volta ho comprato quelle della concorrenza.

  8. Avatar

    Sara

    Salve, sinceramente sono anche io perplessa rispetto alla scelta poco ecologica di Coop di passare alle monoporzioni in plastica. Per anni ho acquistato le fette biscottate Coop nel pacco grande e ho notato che da quando hanno cambiato il packaging sono cambiati, in peggio, anche qualità e gusto; mi viene quindi da pensare che il produttore non sia lo stesso di prima, e a questo punto chissà che le motivazioni del cambio siano dovute a strategie aziendali che poco hanno a che vedere con la risposta fornita da Coop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *