Home / Lettere / Herbalife: perché i prodotti consigliati per la dieta costano così tanto e sono distribuiti porta a porta

Herbalife: perché i prodotti consigliati per la dieta costano così tanto e sono distribuiti porta a porta

 

Seguo da quasi un anno il vostro sito e lo ritengo molto interessante e utile. Vorrei farvi due domande sui prodotti della ditta Herbalife che vedo pubblicizzati sul loro sito ufficiale e su quelli dei loro distributori.

1) Questi prodotti, dato che i prezzi sono talvolta anche il triplo di altri brand sul mercato (vedi ad esempio la confezione di proteine di soia di 240 gr in vendita a 30 €), possono  essere giustificati dalla qualità, o è solo l’azienda che ha deciso di guadagnare di più?

2) Perchè sono venduti tramite il porta a porta e non con i classici canali della distribuzione (farmacie, erboristerie, GDA)?

Diego

 

——————————————————————————–

 

Le scelte aziendali, incluso il porta a porta, dipendono da scelte di marketing, non dai prodotti. Herbalife non è solo un produttore di integratori ma fornisce anche servizi che potremmo definire di consulenza. Quanto alla qualità, non metto in dubbio quella dei prodotti firmati da Herbalife.

Constato però che ci sono in commercio integratori simili, di ottima qualità, con un prezzo decisamene inferiore.

 
Enzo Spisni (Docente di fisiologia della nutrizione presso l’Università degli Studi di Bologna)

Foto: Herbalife italia

 

Guarda qui

Tonno Naturale Zero grassi nostromo pubblicità

Nostromo Zero, un tonno senza grassi! I dubbi di una lettrice. La risposta dell’azienda e di Dario Dongo

Da un po’ in televisione viene mandata la pubblicità del tonno in scatola “Nostromo zero …

18 Commenti

  1. paola emilia cicerone

    il professore è stato moolto prudente su herbalife ci sono molti sospetti http://www.mlmwatch.org/04C/Herbalife/herbalife01.html e una documentazione dicasi di intossicazione epatica http://www.ikp.unibe.ch/lab2/herbalife2007.pdf che consigliano prudenza

  2. Non conosco i motivi per i quali il professore asserisce di non mettere in dubbio la qualità dei prodotti della ditta di cui sopra, ma resta che questi prodotti venduti come "Integratori" sono poi consigliati dai venditori porta a porta come sostituti dei pasti al fine di ottenere una perdita di peso. Aggiungo anche che come al solito si parla di aumento di grasso quando si ingrassa, ma poi quando si dimagrisce diamo per scontato che sia sempre il solito grasso ad andarsene! cosa non vera ed il professore lo dovrebbe sapere anche meglio di me.
    Pertanto il tutto andrebbe rivisto per evitare di dare informazioni fuorvianti!
    non si parla di integratori e basta ma di una azienda che promette un calo di peso, non una correzione di valori nutritivi grazie ai loro integratori!

  3. Ma basta con tutto sto cibo in scatola.
    Dobbiamo nutrirci di cibo vero nato,cresciuto e vissuto sulla terra.Non tutti sti benedetti intrugli che promettono miracoli.
    Il nostro cervello non conosce le molecole,ma l’alimento nel suo insieme che poi scompone nei vari elementi che gli servono per continuare a vivere.Quindi boicottiamo tutto sto scatolame che non si sa mai cosa contiene veramente,fermorestando di rispettare la serieta’ di questa azienda

  4. Giuliano Parpaglioni

    Prof. Spisni, secondo me potrebbe sbilanciarsi un po’ di più riguardo alla qualità dei prodotti
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21751292
    cito: "Our results support the relationship between the consumption of Herbalife products and hepatotoxicity, underscore the concern regarding the liver-related safety of this dietary supplement, and emphasize the need to establish further regulatory measures."
    C’è una conferma di epatotossicità.

  5. Notevole la velocità con cui 2 "herbalife coach" hanno tentato di farsi pubblicità, evidentemente gli interessi sono tanti, al punto da monitorare costantemente siti come questo!

  6. Io consiglio sempre molta molta prudenza con Hebralife. Questo non perché metto in discussione la qualità dei suoi prodotti (ma è vero che ce ne sono di pari qualità a prezzi nettamente inferiori) ma perché l’ideologia Hebalife trasmette una concezione di salute e di stile di vita del tutto viziata da interessi commerciali. Ho affrontato la questione più e più volte, anche con conoscenti che sono distributori indipendenti e l’impasse di Herbalife è sempre lo stesso: legare il cliente a un prodotto e a un brand convincendolo attraverso risultati banali* che ciò sia necessario per ottenere i risultati sperati.

    *non a caso gli esempi partono sempre da obesi o da persone in forte sovrappeso. Far perdere peso a questo genere di casi clinici normalmente è molto semplice.

  7. Da non trascurare il fatto che la consulenza della quale parla il professore viene fornita da persone che non hanno alcuna competenza in materia di nutrizione, questo lo posso affermare con certezza conoscendo parrucchieri, centri estetici, casalinghe, negozi di abbigliamento ecc. che ne promuovono la distribuzione.
    Lascio a voi ogni commento.

  8. Veramente belli i commenti, che a differenza della professionalità con cui si è espresso il professore, sembra la rivolta dei forconi.

    Epatotossicitá? Perchè le mogli/mariti di due distributori herbalife hanno avuto problemi epatici? Beh amici miei, sono prodotti buoni ma mica miracolosi, andiamo a vedere le abitudini a monte… Io ho 22 anni e da quando ne ho 12 utilizzo i prodotti. Ho sofferto di debolezza epatica in tenera età e mai avuto problemi da circa 3 mesi dopo l’inizio dell’utilizzo dei prodotti, e ho i vizi di tutti i ragazzi, ho fumato, bevuto alcolici come tutti quelli della mia etá e mai il minimo problema.

    Secondo poi si parla della competenza in maniera di nutrizione da parte dei distributori. Attenzione anche qui, è vero, bisogna considerare che in ogni mestiere ci sono incapaci e virtuosi, io sfido chiunque a testare a che punto arriva la mia preparazione, quindi perfavore non facciamo di tutta l’erba un fascio.

    Poi ancora gente che ha da dire chissà cosa c’è dentro, ma conoscete le dannatissime leggi sull’etichettatura??? Qualcuno ha mai letto che il formula 1 è l’unico pasto sostitutivo approvato dal ministero della sanità? Qualcuno ha visto il marchio della FIN sui nostri barattoli? Eppure non mi sembra che ci sia un aumento dei casi di intossicazione epatica fra i nuotatori.

    Ragazzi smettiamola di gettare fango sugli altri per sentito dire. I ministeri della sanità impiegano dai 2 ai 4 anni per testare ed approvare prodotti del genere e siamo approvati in 87 nazioni al mondo (ad inizio mese eravamo 85, ad inizio anno 80, lascio a voi ogni commento.) stiamo parlando dei prodotti più testati al mondo…

    …ma questo a tanti non interesserà, quindi tornate pure a prendervi il vostro integratore della farmacia di cui non avete neanche letto l’etichetta, però continuate a parlar male di herbalife, giusto perchè qualcuno lo ha fatto prima di voi.

    Scusate, un ultima cosa: herbalife family foundation
    Buona serata a tutti.

  9. Sul fatto che siano addirittura tossici,sarei molto cauta con questa affermazione.Anche perchè ,mi risulta che questi prodotti come anche altri similari di aziende americane(Nutrilite)sono autorizzati dal nostro Ministero della Sanità.Mi pare strano che questo particolare fondamentale sia sfuggito al docente nel rispondere alla lettera.Quantomeno avrebbe tolto battute puerili e infondate che tutti i lettori hanno letto.

  10. Giuliano Parpaglioni

    "Ragazzi smettiamola di gettare fango sugli altri per sentito dire."

    Sentito dire? Ho riportato un case report, uno studio durato sette anni. Invece di tante chiacchiere e sponsorizzazioni, parliamo di dati e di studi scientifici, vi va?

    "Sul fatto che siano addirittura tossici,sarei molto cauta con questa affermazione."

    Non la faccio io, la fa lo studio scientifico che ho riportato. Prove di epatotossicità dal 2003 al 2010. 20 casi, 16 donne, in cui è stata accertata la connessione tra il consumo dei prodotti e il danno epatico.

    Ora, vogliamo parlare di sovradosaggio? Vogliamo parlare di abuso? Va bene, ma dire che non è vero che non ci sia rischio per il fegato è semplicemente FALSO.

  11. Ma per quale motivo dobbiamo assumere questi integratori? Sono perfettamente inutili, gli alimenti contengono tutto ciò di cui il nostro organismo ha bisogno.

  12. Il ministero della salute così come altri organi di controllo possono sbagliare… vedasi il ritiro dal mercato di prodotti e medicine, inoltre tantissime sostanze possono risultare tossiche in base alla quantità che se ne assume. Ricorrere a pasti sostitutivi in generale non insegna a mangiare sano, primo obiettivo a cui qualunque nutrizionista o dietologo dovrebbe mirare con un paziente che vuole perdere peso. Purtroppo c’è ancora poca regolamentazione e controllo per quanto riguarda le diete (che per legge possono essere prescritte solo da dietologi e biologi nutrizionisti)e i "consigli alimentari" (completamente deregolamentati) di cui si avvalgono i "distributori indipendenti" e tutti quelli che cercano di guadagnare in un campo che non è di loro competenza.

  13. emanuele scrive :

    Ragazzi smettiamola di gettare fango sugli altri per sentito dire. I ministeri della sanità impiegano dai 2 ai 4 anni per testare ed approvare prodotti del genere e siamo approvati in 87 nazioni al mondo (ad inizio mese eravamo 85, ad inizio anno 80, lascio a voi ogni commento.) stiamo parlando dei prodotti più testati al mondo… .
    io rispondo : ma cosa stai scrivendo ? quali ministeri hanno testato i prodotti ? nessun ministero di nessun paese nel mondo testa i prodotti..volete sapere come si fa ad immettere sul mercato un prodotto simile ? in tre minuti si puo’ fare….quindi occhio a diffondere cose che non si conoscono bene.
    Sono integratori e non farmaci e quindi non si è obbligati a testare nulla!!!!

  14. Vorrei ricordare che la scelta aziendale di Herbalife è collegata sopratutto a far fare dei corsi di vendita, con l’acquisizione di autostima, corsi legati a Scientology. (esperienza diretta)

  15. paola emilia cicerone

    Sono integratori ma anche pasti sostitutivi, un modo di mangiare malsano e poco naturale, che contribuisce a promuovere l’idea che se non si raggiunge una taglia 42(per le signore, 50 per gli uomini) si è falliti e poco attraenti..una pericolosa speculazione a danno di persone emotivamente fragili

  16. Tralasciando il discorso di educazione alimentare, che Herbalife non considera, qualche dubbio sulla loro efficacia e eventuali problemi di tossicità a me sono sorti. Lavorando come nutrizionista mi sono capitate spesso persone che avevano seguito la "dieta" herbalife. Putroppo ho notato andamanento simile in questi clienti, difficoltà a perdere peso… o con effetto yo-yo.. senza una logica motivazione fisiologica… saranno anche coincidenze… ma il dubbio sorge…

  17. Lavoro come nutrizionista e in merito ai prodotti Herbalife dico solo una cosa: tutte le persone che hanno seguito Herbalife per almeno 6 mesi hanno una difficoltà enorme nel perdere peso seguendo un regime alimentare equilibrato a base di alimenti normali quali verdura, carne, pesce e frutta….questo dovrebbe far sorgere qualche dubbio.

  18. Si legge di tutto, accuse costruite e smontate. Forse anche troppe così che ho pensato di tutto. So che io mi trovo bene a sostituire un pranzo con la barretta herbalife. So che sono 200 calorie ma tutti i nutrienti necessari. So che ho perso 4 kg e sto bene e voglio arrivare fino in fondo.