Home / Nutrizione / Il consumo di frutta può ridurre del 40% i disturbi cardiovascolari e abbassa la pressione

Il consumo di frutta può ridurre del 40% i disturbi cardiovascolari e abbassa la pressione

consumo di frutta
Consumare una porzione e mezza di frutta al giorno abbassa il rischio di malattie cardiovascolari

Secondo uno studio condotto per sette anni su 451.681 cinesi adulti, il consumo quotidiano di una porzione e mezza di frutta (circa 150 grammi) abbassa significativamente la pressione e riduce del 15% il rischio di cardiopatia ischemica, del 25% quello di ictus ischemico e del 40% quello di ictus emorragico.

In un’analisi separata, i ricercatori hanno esaminato il rischio di morte tra le persone colpite da malattie cardiovascolari o ipertensione, verificando che chi mangiava quotidianamente frutta aveva un minor rischio del 32%, rispetto a chi non la mangiava mai. In particolare, il rischio di morte per cardiopatia ischemica è risultato minore del 27% e quello per ictus del 40%.

 

Lo studio, condotto presso la China Kadoorie Biobank su persone senza storie di disturbi vascolari e che non stavano assumendo farmaci per l’alta pressione, è stato guidato dal dr. Huaidong Du, dell’Università di Oxford ed è stato presentato al congresso dell’European Society of Cardiology. I partecipanti, provenienti da aree sia rurali che urbane, sono stati suddivisi in cinque categorie, secondo le abitudini di consumo di frutta: mai (6,3%), una volta al mese, una volta alla settimana, fino a tre volte la settimana, tra quattro e sei volte la settimana, tutti i giorni (18%).

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Supplements for sports omega in wooden spoons. Sport background. Healthy nutritional supplements. Sport, diet concept. Food supplement. integratori vitamine

Troppe vitamine fanno male: con gli integratori l’eccesso è possibile. Si rischiano gravi conseguenze, spiega Issalute

È vero che più vitamine prendo meglio sto? No, anzi è vero il contrario Un’assunzione …

Un commento

  1. Avatar

    Sig Beniamino, sarebbe utile se riportasse gli estremi dell’articolo, per chi volesse approfondire 🙂