Home / Etichette & Prodotti / Quale informazione per i consumatori? E` il tema di un convegno organizzato a Milano da NFI il 15 giugno all`Università Statale

Quale informazione per i consumatori? E` il tema di un convegno organizzato a Milano da NFI il 15 giugno all`Università Statale

La tutela della  salute passa anche dalla consapevolezza che possiamo ricavare leggendo con attenzione le etichette sui cibi: è questo uno dei temi che verranno trattati nella Conferenza internazionale “Informazione dei consumatori su alimenti e bevande nell’Unione europe. Aspetti regolatori e scientifici dell’etichettatura obbligatoria, delle indicazioni volontarie nutrizionali e sulla salute e di altre forme di informazione commerciale su alimenti e bevande”.

 

Organizzato da Nutrition Foundation of Italy (NFI) e Federalimentare, il convegno si terrà il 15 giugno a Milano, persso l’Università degli Studi, Aula Magna (via Festa del Perdono, 7), in un momento particolarmente strategico per l’attuazione della normativa comunitaria sull’etichettatura obbligatoria e volontaria dei prodotti alimentari e in particolare sui claim nutrizionali e salutistici. Materia che, tra l’altro, gioca un ruolo cruciale anche per la lealtà degli scambi commerciali e la libera circolazione dei prodotti nell’Unione Europea.

 

Di recente sono state introdotte varie innovazioni normative, come la pubblicazione del Regolamento (UE) 1169/2011 sulla “Fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori”, e l’attuazione del regolamento sulle indicazioni volontarie nutrizionali e relative alla salute (Reg. CE 1924/2006 e successive modifiche), grazie ai lavori dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare e della Commissione europea. Inoltre, è in corso la revisione di importanti norme di settore: in tema di prodotti destinati a particolari usi nutrizionali (PARNUTS); alimenti a fini medici speciali (FSMPs); e “nuovi” alimenti (novel foods).

 

La conferenza ha come obiettivo l’illustrazione e la valutazione di tali prescrizioni e delle relative implicazioni, in un quadro globale e coerente. Tra i relatori, vi sono alcuni dei protagonisti degli sviluppi normativi e tecnici in Europa e in Italia. Nella I Sessione – dedicata proprio ai recenti sviluppi in materia di informazione dei consumatori, di indicazioni nutrizionali e sulla salute, di prodotti destinati a un’alimentazione particolare – interverrà anche l’avvocato Dario Dongo di Federalimentare, collaboratore di Ilfattoalimentare.it, il quale modererà anche la II Sessione su ruoli e prospettive delle Autorità nazionali competenti in Italia e dei consumatori. Infine, la terza Sessione, che precederà la conclusione dei lavori, si concentrerà sugli sviluppi futuri, secondo le previsioni degli esperti egli auspici delle parti interessate.

 

Un apposito volume di analisi delle citate normative e degli aspetti scientifici connessi sarà disponibile in versione elettronica, per i partecipanti che ne faranno richiesta, prima della Conferenza, e, successivamente, in versione cartacea a seguito dell’aggiornamento basato sui risultati del convegno.

 

 

Per saperne di più

– Per iscriversi al Convegno (entro il 10 giugno 2012) o scaricare il programma: http://www.nutrition-foundation.it/attivita/congressi_infocons.php

– Info: NFI – Nutrition Foundation of Italy tel. 02.76006271; e-mail: meeting@nutrition-foundation.it; www.nutrition-foundation.it

 

Guarda qui

Different pasta types on the wooden table.

Dalla trafilatura al bronzo alla lievitazione lenta, in etichetta crescono le indicazioni del metodo di produzione. I numeri dell’Osservatorio Immagino

“A lunga lievitazione”, “lavorato a mano”, “trafilato al bronzo”. Le tecniche di produzione fanno capolino …