Home / Etichette & Prodotti / Colomba pasquale quale scegliere? I supermercati si affidano ancora a Maina e Paluani. A Vergani i prodotti premium

Colomba pasquale quale scegliere? I supermercati si affidano ancora a Maina e Paluani. A Vergani i prodotti premium

colomba dolci pasquaSarà una Pasqua atipica, quella del 2020: niente pranzi in famiglia, grigliate tra amici e picnic di Pasquetta. Ma c’è una tradizione che neanche la pandemia di coronavirus è riuscita a toglierci: la classica colomba. Come tutti gli anni i dolci pasquali hanno invaso gli scaffali dei supermercati insieme alle altrettanto iconiche uova di cioccolato. La scelta è ampia: ci sono le colombe dei grandi produttori  come: Maina, Balocco, Paluani, Motta e Bauli, quelle con i marchi dei supermercati e le colombe premium come Vergani e Tre Marie, oltre a tante varianti senza canditi, al cioccolato o farcite.

Una cosa è certa, che siano firmate da un grande marchio o siano proposte con il marchio del supermercato, le colombe sembrano tutte molto simili. Per due ragioni. La prima è che i dolci proposti dalle catene con i loro marchi privati sono prodotti da poche grandi aziende. Maina realizza le colombe Le Grazie di Esselunga e quelle a marchio Coop, compresa la linea premium Fior Fiore. Paluani invece produce i dolci pasquali di Conad e Carrefour, ma non quelle della linea top del supermercato francese. I dolci firmati Terre d’Italia sono invece sfornate da Vergani. Quest’ultima azienda, inoltre, confeziona anche la colomba biologica Il Viaggiator Goloso venduta nei supermercati U2/Unes e Iper.

colomba classica mainaIl secondo motivo è che tutte le ricette devono rispettare lo stesso disciplinare di produzione, regolato dal decreto ministeriale 22/07/2005. Secondo la norma, una colomba deve rispettare determinate caratteristiche, tra cui l’uso di burro e uova fresche, in quantità minime ben definite. Il disciplinare prevede anche l’impiego di scorze di agrumi candite, ma sono ovviamente ammesse eccezioni, come dimostra la varietà di colombe senza canditi, con gocce di cioccolato o canditi di frutti alternativi agli agrumi che possiamo trovare nei punti vendita.

Se leggiamo nel dettaglio le liste degli ingredienti delle colombe classiche, possiamo vedere come i primi a comparire siano sempre farina di frumento, zucchero e scorze di arancia candite, poi burro, tuorli d’uovo e lievito madre o naturale. Seguono gli ingredienti della glassa (granella di zucchero, mandorle, albume d’uovo), che però nelle colombe prodotte da Paluani sono raggruppati in seconda posizione. In fondo alla lista troviamo poi gli aromi e gli additivi, limitati in genere agli emulsionanti (mono e digliceridi degli acidi grassi). Tra le colombe che abbiamo analizzato, i conservanti sono rari e si trovano solo nella glassa dei dolci Paluani, Carrefour e Conad sotto forma di sorbato di potassio.

colomba soffice PaluaniDa un punto di vista nutrizionale, si tratta di prodotti che, pur essendo realizzati in generale con ingredienti di pregio come le uova fresche o il burro, devono essere consumati con molta moderazione. Se calcoliamo il Nutri-Score, il sistema di etichettatura a semaforo francese, tutte le colombe considerate si dividono tra la D arancione o la E rossa, a causa dell’elevato contenuto di calorie, zuccheri e grassi saturi.

Per quanto riguarda i prezzi, come abbiamo già osservato in passato, per un dolce pasquale di un grande marchio oppure firmato dal supermercato l’importo è simile. Per esempio Esselunga propone la colomba classica Le Grazie prodotta da Maina a 3,69 €/kg, mentre quella a marchio Maina costa 3,49 €/kg. La stessa cosa accade da Coop, che vende la sua a 2,99 €/kg e quella del produttore (sempre Maina), a 2,93 €/kg. Carrefour, invece, vende la sua colomba classica confezionata da Paluani a 3,49 €/kg, mentre quella del produttore indica sul cartellino 3,49 al pezzo, che però pesa solo 750 grammi e quindi costa 4,65 €/kg. Attenzione quindi ai formati, perché a volte colombe che sembrano più convenienti rispetto agli altri dolci presenti sullo stesso scaffale, ma in realtà sono vendute in confezioni dal peso inferiore.

colomba classica verganiSi sale di prezzo, e a volte di molto, quando prendiamo in considerazione la categoria premium. Per esempio la colomba pasquale della Lombardia Terre d’Italia, il marchio top di Carrefour, è prodotta da Vergani ed è venduto in offerta a 9,99 €/kg. Il dolce firmato dalla stessa Vergani, l’abbiamo trovato da Esselunga a 8,69 €/kg, sempre in promozione. A 13,32 €/kg si trova la colomba classica biologica Il Viaggiator Goloso, il marchio premium dei supermercati Iper e U2/Unes, che è prodotta ancora una volta dalla stessa azienda. Più contenuto il prezzo della colomba Dolci Frutti Fior Fiore, linea premium di Coop, prodotta questa volta da Maina, e proposta a solo 3,99 €/kg.

Un’altra cosa che non è cambiata rispetto al passato è la grande quantità di offerte e promozioni che, al momento della nostra rilevazione, molto vicino alla Pasqua, riguardavano la maggioranza dei prodotti analizzati e che fanno oscillare a volte anche di molto il prezzo da un supermercato all’altro e di settimana in settimana.
tabella colombe 2020 maina esselunga coop fior fioretabella colombe 2020 paluani carrefour conadtabella colombe 2020 vergani carrefour viaggiator goloso

Prezzi rilevati su Esselungaacasa, Carrefour, Easycoop, Iperdrive e Supermercato24 i giorni 6 e 7 aprile 2020.

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Funghi tutte le regole da sapere per evitare avvelenamenti, dalla raccolta al consumo elaborate dal Centro Antiveleni di Niguarda

  La raccolta e il consumo dei funghi freschi fanno parte della nostra tradizione culinaria. Non tutti …

Un commento

  1. Avatar

    Faccio rilevare che nei giorni scorsi Coop vendeva la colomba classica ( apprendo ora prodotta da Maina ) a ben € 5,49, non 2,99.