Home / Recensioni & Eventi / La classifica del fast food “spazzatura” più folle del mondo redatta dall’Huffington Post. Dite la vostra

La classifica del fast food “spazzatura” più folle del mondo redatta dall’Huffington Post. Dite la vostra

Cheesy bites remix Pizza HutCome ogni anno, anche quest’anno l’Huffington Post statunitense pubblica la classifica delle Craziest Fast Food Creations 2012, top ten delle follie gastronomiche comparse nei fast food di mezzo mondo. Noi de Il Fatto Alimentare l’abbiamo letta e vi proponiamo le “migliori” creazioni di junk food. È vero non le abbiamo assaggiate,  il giudizio è basato sull’impatto scatenato dalle fotografie. Il loro aspetto ci ha divertito (abbiamo riso, lo confessiamo) e ci ha anche fatto riflettere sulle capacità cognitive e soprattutto creative dell’Homo sapiens (dopo 200mila anni di evoluzione potremmo forse fare di meglio…).

 

cheesy-bites-Pizza HutAl primissimo posto, per noi si colloca una “creazione” di Pizza Hut, catena di ristorazione americana presente in oltre 100 paesi, ma non in Italia. Si chiama Cheesy Bites Remix Pizza (foto in alto) e si caratterizza per  il bordo costituita da una sorta di bignè ripieni di crema (quanto di più calorico si possa immaginare). “Divertentissima” strilla la scritta pubblicitaria  sulla foto peccato che le arterie tremino, l’adipe raddoppi e il fondoschiena crolli.

 

Da Pizza Hut degli USA  si può assaggiare anche una variante di questa pizza: si tratta di una succulenta (e perniciosa) pizza al salame, contornata da un bordo costituito da ben 28 cannoli al formaggio (staccabili senza rovinare la pizza, eh?) che la scritta pubblicitaria definisce “conditi leggeri al sapore di burro all’aglio”!

 

weird_pizza_hutAl secondo e al terzo posto si classificano altre due creazioni di Pizza Hut (vedi foto sotto): la Crown Crust Carnival Pizza, offerta ai clienti delle filiali situate in Medio Oriente  e la Scallop Cheesy Volcano Pizza, privilegio dei clienti orientali.

 

La prima ha un altro bordo “creativo” e, diciamo così, poco adatto a chi vuol restare in forma fisica: attorno alla pizza, infatti, corre una sequela di mini cheese burger o, a scelta, di mini cicken burger (ovviamente conditi).

 

CONE CRUST Pizza Hut Middle EastLa seconda (foto a destra) piace moltissimo a Hong Kong dove passa per “italiana” e dove è chiamata “cheese burger pizza”. Non hanno tutti i torti: praticamente ha le calorie di un cheese burger sommate a quelle di una pizza (all’americana): uno sfracello, per dirla tutta. Al confronto la Cone Crust Pizza di Pizza Hut (foto a destra), proposta agli avventori mediorientali, sembra una variante dietetica, veramente povera di condimenti.

 

kfc+mac+and+cheese All’ultimo posto si classifica un prodotto di Kentucky Fried Cicken, altra catena statunitense di fast food che ha colonizzato mezzo mondo ma non noi. Il prodotto si chiama Mac and Cheese Bites ed è ovviamente fritto: si tratta di maccheroni (“macaroni” ci storpiano gli americani) conditi al formaggio, fritti e con una specie di panatura super croccante e presentati in confezioni da 5 bocconcini. L’Huffington Post assicura che sono diventati un successo nelle Filippine. Sarà…

 

Avete mai assaggiato nulla di simile in Italia? Avete mai visto qui da noi piatti che potrebbero ribaltare la nostra classifica? Mandateci le vostre testimonianze e ovviamente anche le foto e vi inseriremo – se è il caso – nella nostra classifica.

 

Anissia Becerra

 

 

 

 

 

 

  Anissia Becerra

Anissia Becerra

Guarda qui

“Autenticità e frodi” della filiera agroalimentare: il seminario organizzato da CSQA

Il prossimo 24 ottobre si terrà a Bologna il seminario “Autenticità e frodi” organizzato da …

3 Commenti

  1. Avatar

    Mi rincresce sapere che, decine di migliaia di persone si nutrono di questo cibo spazzatura, ma ancora di più che, nella maggior parte dei casi, venga classificata come Made in italy. Mi solleva il fatto che i nostri continui sforzi per far conoscere il vero Home made non sia invano. Grazie per le info che ci trasmettete a tutti noi.

  2. Avatar

    Saluti a tutti…
    E’ orribile vedere come la nostra PIZZA (prodotto puro e salutare) venga storpiata e violentata…….
    E’ incredibile…. riusciamo a creare una DOP per la pizza?
    Certe schifezze non possono avere l’onore di chiamarsi Pizza.

    Come ha detto Carlo è assurdo che certa schifezza venga associata al “Made in Italy”….qualcuno tra i nostri politici vuole muoversi?

    Scandaloso il silenzio attorno a certe porcate.

    Se Pizza Hut fa certe porcate è perchè in Italia nessuno ha saputo proteggere il marchio “Pizza”…..Da noi grazie a Dio Pizza Hut non esiste ma nel mondo questo schifo c’è…..ricordo un Michail Gorbachiov anni fa fare la pubblicità del Pizza Hut a Mosca….ricordate???

    Si chiami come vuole ma per favore cancellate il “Pizza” non è possibile la nostra Pizza diventi un Junk food.

    A proposito di schifezze……andate a Londra e mangiate un panino nella catena Subway….. AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Tra l’altro forse ha aperto pure a Milano……

  3. Avatar

    mamma che esagerati… fatevi una risata come è scherzoso il modo in cui è scritto l’articolo… ci sono cose ben peggiori di queste!!! E poi i panini di Subway non sono così male sicuramente molto meglio di certi tramezzini di “plastica” che si trovano qui da noi!!