Home / Packaging / Bisfenolo, secondo l’industria francese il divieto di impiego nei contenitori per alimenti e negli scontrini è irrealistico. Non ci sono alternative valide

Bisfenolo, secondo l’industria francese il divieto di impiego nei contenitori per alimenti e negli scontrini è irrealistico. Non ci sono alternative valide

bisfenolo
In rancia esiste un’alternativa al bisfenolo? Secondo l’industria della plastica no

L’industria della plastica giudica “irrealistica” la posizione contenuta nel recente rapporto del governo francese, secondo cui dal prossimo 1° gennaio sarebbe possibile sostituire il Bisfenolo A nei contenitori per alimenti. In realtà il provvedimento approvato nel 2012, prevede il divieto di fabbricazione, importazione, esportazione e immissione sul mercato di qualsiasi contenitore per alimenti contenente Bisfenolo A. La normativa è stata estesa anche agli scontrini fiscali.

 

Secondo PlasticsEurope, portavoce ufficiale dei produttori europei di materie plastiche, le alternative al Bisfenolo A non esistono o sono molto meno efficienti. Il documento del governo non fornirebbe alcuna solida valutazione scientifica o tossicologica delle alternative , non rispecchierebbe le valutazioni fornite dall’industria delle materie plastiche francese e potrebbe fornire un quadro fuorviante per quanto riguarda la disponibilità e l’idoneità di soluzioni alternative al Bisfenolo A. Come riferisce EurActive, secondo Jasmin Bird, di PlasticsEurope, il rapporto del governo «è stato interpretato come la conferma che il passaggio a sostanze diverse dal Bisfenolo A sarebbe immediatamente fattibile e relativamente facile, quando invece le alternative o non esistono o non hanno lo stesso rendimento del Bisfenolo A in diverse applicazioni». Anche secondo Ralf Maecker, di Epoxy Resin Group, «questa interpretazione sarebbe una semplificazione non realistica dei problemi, che contraddice in larga parte le valutazioni dell’industria».

 

 Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

posate di plastica usa e getta

Una nuova plastica sostenibile messa a punto dai ricercatori dell’Università di Berkeley. Potrebbe rivoluzionare il riciclo

Un nuovo materiale, messo a punto dai ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory dell’Università di …