Home / Pianeta / Bisfenolo A: pubblicata la norma sulla Gazzetta ufficiale europea che vieta l`uso nei biberon. Dal 1 marzo stop alla produzione

Bisfenolo A: pubblicata la norma sulla Gazzetta ufficiale europea che vieta l`uso nei biberon. Dal 1 marzo stop alla produzione

La norma che vieta l’impiego del Bisfenolo A nei biberon di plastica è stata  pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea del 29.1.11  (serie L, pagina 26, direttiva 2011/8/UE della Commissione del 28 gennaio 2011 che modifica la direttiva 2002/72/CE). Si tratta di un provvedimento atteso dopo che nei mesi scorsi la Francia, la Danimarca e  il Canada  hanno posto dei limiti all’impiego  del BpA nei biberon mentre gli Stati Uniti hanno dichiarato hanno invitato alla prudenza prospettando eventuali restrizioni.
La Commissione europea ha sposato queste tesi e ha ritenuto che, allo stato attuale della ricerca scientifica esistono delle incertezze sulla pericolosità dell’esposizione al Bisfenolo-A (BpA) per i bambini che utilizzano biberon di policarbonato. In attesa di chiarire questi elementi Bruxelles ha adottato il principio di precauzione (introdotto dal regolamento CE n. 178/02 meglio conoscituo come General Food Law). Si tratta di una scelta che viene presa  quando si prefigura un rischio per la salute dei consumatori  e ci sono incertezze scientifiche.
La Commissione ha esaminato il mercato dei biberon e ha constatato che sono già in corso azioni volontarie dell’industria europea per sostituire il materiale e quindi si prospetta un impatto economico limitato.
Tutti i i biberon contenenti BpA presenti sul mercato dell’UE devono essere sostituiti entro la metà del 2011. La direttiva, in vigore dal 1 febbraio 2011, obbliga gli Stati membri ad adottare e pubblicare in tempo brevissimo (entro il 15 febbraio 2011) le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alle nuove regole. In modo da vietare a partire dall’ 1 marzo 2011 la fabbricazione, e a partire dall’1 giugno 2011 l’immissione sul mercato e l’importazione nell’Unione di materiali e oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari non  conformi alle nuove regole.
Dario Dongo

Altri articoli sull’argomento

Bisfenolo A la Commissione europea invita alla prudenza. Francia e Svezia ribadiscono il no ai biberon

L’Efsa non cambia valutazione sul Bisfenolo.

Canada entro la fine dell’anno il Bisfenolo sarà considerato sostanza pericolosa.

Sottovalutata la presenza di Bisfenolo A nell’uomo aumentano le preoccupazioni

 

Foto:Photos.com

 

Avatar

Guarda qui

spazzolino elettrico

Meglio lo spazzolino elettrico o quello manuale? I pro e i contro secondo Consumer Reports

Lo sappiamo tutti: per mantenere denti e gengive in salute è importante lavare i denti …

Un commento

  1. Avatar

    que bell’articolo