;
Home / Lettere / Biscotti senza zucchero: la segnalazione di un lettore. Risponde l’azienda

Biscotti senza zucchero: la segnalazione di un lettore. Risponde l’azienda

Le immagini sulle confezioni sono spesso più invitanti dei prodotti reali contenuti all’interno, ma a volte la differenza è troppo netta. Pubblichiamo la segnalazione di un nostro lettore e a seguire la risposta dell’azienda.

Vorrei sottoporvi le foto (vedi sotto) di un vostro prodotto acquistato ieri presso il Supermercato Martinelli a Bussolengo (VR). Come si vede dalle immagini e dal lotto di produzione, i biscotti si presentano senza granella sulla superficie. L’immagine sulla confezione risulta alquanto diversa. Si tratta di un errore di produzione oppure di pubblicità ingannevole?

Mirko

Biscotti
I biscotti senza lo zucchero in superficie

Di seguito la risposta di Balconi Dolciaria S.p.A.

La ringraziamo per la segnalazione fatta sui nostri biscotti a marchio Baroni (Folletti 700g lotto 31GZ) e siamo spiacenti per quanto accaduto. In Balconi da sempre ci impegniamo per offrire ai nostri consumatori prodotti buoni e sani e ogni giorno lavoriamo per migliorare la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti, senza perdere di vista il loro impatto sul bilancio delle famiglie.

Da diversi anni, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e la qualità degli alimenti che produciamo, operiamo con un sistema qualità certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 e secondo gli standard BRC -Global Standard Food e IFS – International Food Standard. Per questo siamo spiacenti di avere deluso le sue aspettative. Con le informazioni da lei gentilmente fornite abbiamo potuto investigare per individuare la causa del problema segnalato (mancanza dei granelli di zucchero sulla superficie del biscotto).

Dai nostri controlli interni non emergono anomalie nel dosaggio dei granelli di zucchero. Poiché però il processo è completamente automatizzato, ipotizziamo che la mancanza di zucchero sia da attribuire al momentaneo malfunzionamento dell’attrezzatura che depone sul biscotto un leggero strato di doratura, che permette ai granelli di rimanere adesi alla superficie del biscotto. Tale malfunzionamento non è stato purtroppo intercettato dai nostri operatori. Per evitare che il problema si ripresenti, abbiamo implementato dei controlli specifici volti a verificare il corretto funzionamento della fase di doratura.

La ringraziamo ancora per la sua segnalazione, prezioso aiuto per il miglioramento continuo della qualità dei nostri prodotti e dei nostri processi.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Salmone Fior Fiore Coop: un lettore chiede chiarimenti sul prodotto. Risponde la catena di supermercati

A volte quando apriamo la confezione di un alimento, il prodotto potrebbe non rispettare le …