Home / Etichette & Prodotti / Biscotti farciti: Grancereale, Kellogg’s e Vitasnella tre snack a confronto. Prezzo al chilo elevato e ingredienti sconosciuti

Biscotti farciti: Grancereale, Kellogg’s e Vitasnella tre snack a confronto. Prezzo al chilo elevato e ingredienti sconosciuti

In seguito ad alcuni cambiamenti nelle indicazioni in etichetta e a un errore nella trascrizione degli ingredienti, si rende doveroso e necessario riproporre le tabelle degli ingredienti e apportare alcune correzioni al testo. Il commento di un lettore e la risposta della Barilla hanno portato a verificare tutti e tre i prodotti presentati.

È emerso tra l’altro che nel giro di pochi mesi, Vitasnella ha riformulato i propri Fruit Crackers e pertanto anche la tabella nutrizionale è leggermente cambiata, con una riduzione della percentuale di zuccheri da 31 a 25 grammi. Ci scusiamo con i lettori e con l’azienda per l’errore. Il testo e le tabelle che seguono sono dunque corretti e aggiornati al 11 febbraio 2015.

 

vitasnella fruit cracker
Il ripieno di Vitasnella Fruit Cracker è anch’esso superiore al 30% ma ha una quantità di frutta pari al 16%.

Fruit Cracker Vitasnella è l’ultimo biscotto ai cereali farcito arrivato sugli scaffali dei punti vendita e per questo motivo lo abbiamo messo a confronto con altre due marche molto note Grancereale (Barilla) e Special K Kellogg’s. Ogni confezione ha un’immagine diversa ma sempre orientata al mangiare “leggero” o poco calorico (vedi tabelle sotto).  Questi biscotti farciti sono presenti da alcuni anni sugli scaffali dei supermercati, ma spesso vengono presentati come se fossero nuovi, perché devono ancora essere assimilati dai consumatori italiani.

 

L’elemento comune è la presenza di due sfoglie (cracker o biscotti) farcite con crema alla frutta o alla nocciola. Rappresentano uno snack tendenzialmente per giovani e adulti. Special K della Kellogg’s e Fruit Cracker Vitasnella si caratterizzano perché sottolineano il contenuto poco calorico. Il primo indica “98 kcal” a porzione, mentre Vitasnella evidenzia il ridotto apporto di grassi, -50% rispetto alla media delle merendine e anche la  percentuale del 38% della crema a base di frutta. Lo snack-biscotto Gran Cereale punta, così come tutta la linea Gran Cereale, sulla ricchezza in fibre, ferro e fosforo.

 

kellogs specialk moments
Sia Vitasnella sia Special K hanno una percentuale di farcitura superiore al 30%

Sia Vitasnella sia Special K hanno una percentuale di farcitura superiore al 30%; a ben vedere però si tratta di una crema a base di frutta. In effetti il ripieno al gusto di fragola di Special K è fatto da “fruttosio, umettante (glicerolo), sciroppo di glucosio, destrosio, concentrato di purea di fragola (1,5%), olio vegetale idrogenato, agente gelificante (pectina), acido citrico, emulsionanti (lecitina di soia, E471), coloranti (antocianine, paprica), aroma, regolatore di acidità (citrato trisodico), acido malico, agente solidificante (tricalcio citrato)“; insomma la frutta, sotto forma di purea, è l’1,5%. 

 

Per quanto riguarda Vitasnella il ripieno ha una maggiore quantità di frutta, di circa il 16%; la farcitura infatti è preparata con “sciroppo di glucosio-fruttosio, umidificante (glicerolo), purea di fragola 4,9%, purea di mela 4,9%, zucchero, destrina da frumento, purea concentrata di lampone 1,2% (equivalente a 4.9% di purea di lampone), olio di palma, purea concentrata di mora 0,8% (equivalente a 4,9% purea di mora), gelificanti (pectine), acidificanti (acido citrico, acido malico), succo concentrato di bacca di sambuco 0,2%, regolatori di acidità (citrati di calcio, citrati di sodio), aroma, emulsionante (lecitine di girasole)”. 

 

grancereale-snackbiscotto-nocciola
Lo snackbiscotto Gran Cereale ha un ¼ del prodotto di crema, e il 3% di nocciole

La crema alle nocciole dello snack-biscotto Gran Cereale che complessivamente è ¼ del prodotto, ha il 3% di nocciole e, mentre negli altri snack i primi ingredienti sono zuccheri, in questo caso sono i grassi: “grasso ed olio vegetali non idrogenati (palma, colza), zucchero, cacao magro, nocciole 3%, destrosio, latte scremato in polvere, amido di frumento, aroma”.

 

I grassi: tutti e tre gli snack contengono olio o grasso vegetale sia nella farcitura sia nel biscotto, sfoglia o cracker che sia. Special K e Vitasnella hanno parecchi zuccheri: rappresentano rispettivamente il 31 e il 25% del contenuto. Inoltre abbondano gli ingredienti difficili da decifrare e assolutamente inutilizzati nelle preparazioni domestiche: emulsionanti, coloranti e agenti solidificanti per esempio.

 

Dal punto di vista calorico hanno un valore energetico contenuto, inferiore alle 100 calorie a porzione Special K e Vitasnella, mentre Gran Cereale fornisce 140 calorie. Quest’ultimo snack non è connotato come “dietetico” e ha un contenuto in grassi superiore agli altri snack farciti, ma anche un significativo apporto di fibre alimentari.

 

Per quanto concerne il prezzo, una porzione di Vitasnella Fruit Cracker costa 24 centesimi mentre gli altri due snack costano circa 40 centesimi. Il prezzo al kg è piuttosto elevato così come per altri numerosi snack che si trovano sugli scaffali dei nostri supermercati: oltre i 16 euro per Special K e di quasi 13 euro per Gran Cereale snack biscotto (Fonte: Bennet, 11 febbraio 2015).

 

Valeria Torazza

 

tab biscotti farciti vitasnella grancereale special k

tab biscotti farciti vitasnella grancereale special k nut

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Torazza

Valeria Torazza
analisi di mercato

Guarda qui

sugar tax zucchero

Sugar tax: favorevoli Iss, nutrizionisti, società scientifiche e Oms, contrari Coldiretti, Confagricoltura, Federalimentare e Mipaaft

Coldiretti, Confagricoltura, Ferderalimentare sono scese in campo contro la decisione di tassare del 20% le bevande …

7 Commenti

  1. 34 ingredienti per fare una barretta/biscotto ripieno di frutta? È assurdo

  2. Non compro questa tipologia di prodotti 8e tanti altri industriali), mi basta leggere le etichette e beccare “grasso vegetale” “olio vegetale (ovvero palma)” “sciroppo di glucoio-fruttosio” per lasciare la confezione dove si trova.

  3. Bah! Grazie Valeria Torazza per l’ottimo pezzo! Personalmente non compro ‘sta roba, poi da quando con mia moglie ci siamo resi conto di quanto sia facile preparare un paio di crostate con la marmellata la domenica, la colazione/merenda è assicurata per tutta la settimana e tutta la famiglia!

  4. Grazie mille Fatto A. per queste utilissime informazioni!!
    34 ingredienti per un biscotto?? Troppi
    come dice Berrino: quando leggi più di 4 ingredienti scappa!! :-;)))
    condivido subito su FB

  5. Giuseppe Leonardi

    Dalla lettura dell’articolo e successivamente della lista ingredienti ho potuto constatare che, per il prodotto Gran Cereale snack biscotto con crema di nocciola, manca la percentuale delle nocciole nella crema (per essere precisi mancano completamente le nocciole!!!). Essendo la nocciola un ingrediente caratterizzante il prodotto e nella fattispecie la crema non dovrebbe essere riportata la percentuale di nocciole??
    l’uso di aroma alla nocciola come viene riportato in etichetta? semplicemente con la dicitura di “aroma”?
    Grazie G. Leonardi