Home / Etichette & Prodotti / Sana tutte le novità presentate a Bologna: spirulina, jackfruit e verdura disidratata a freddo

Sana tutte le novità presentate a Bologna: spirulina, jackfruit e verdura disidratata a freddo

sana bologna fiera 2018Il Sana, Salone internazionale del biologico e del naturale, giunto quest’anno alla 30°edizione, è al tempo stesso un luogo d’incontro per gli operatori del biologico, un mercato dove i visitatori possono trovare dai germogli di bambù sott’olio ai make-up vegani, e una grande vetrina per le novità del mondo bio e dello stile di vita “green”.

Una vetrina sempre ricca di sorprese, in parte interessanti, in parte curiose, ma non “imprescindibili”. Le novità, presentate in uno specifico settore, erano oltre 950 e i visitatori potevano votare il prodotto a loro avviso più interessante, per le tre categorie: alimentazione, cura del corpo e stile di vita green. Il vincitore, per il food, è risultato lo “zenzero disidratato senza zuccheri aggiunti aromatizzato al misto bosco” dell’azienda Ama te stesso. L’interesse per questo rizoma, tipico delle cucine asiatiche, utilizzato sia per il sapore che per le proprietà medicinali (in particolare favorisce la digestione e previene la nausea), è aumentato in modo esponenziale negli ultimi anni. La scelta dei visitatori votanti è emblematica dell’interesse per i cosiddetti superfood, alimenti in gran parte estranei alla nostra tradizione gastronomica, proposti per la loro particolare ricchezza in vitamine, minerali o altri fattori nutrizionali. Questi al Sana spopolavano.

ama te stesso vegetali balboni sana 2018
Un ricco assortimento di vegetali disidratati a freddo

La stessa ditta presentava un ricco assortimento di vegetali nostrani disidratati a freddo: spezie in polvere, frutta e verdura da aggiungere allo yogurt o all’insalata, ma anche mix di riso e vegetali essiccati, per risotti con ortica, funghi, radicchio o fragole.

Se fino a pochi anni fa si potevano trovare solo uvetta, prugne, fichi e albicocche, oggi la frutta disidratata è sempre più diffusa, e rappresenta un’idea interessante per sostituire snack dolci più calorici, come le barrette al cioccolato. Quella che troviamo al supermercato, di solito in sacchetti monoporzione, è prodotta da grosse ditte come Noberasco, che naturalmente acquistano la materia prima in ogni parte del mondo. Ci sono però anche piccole aziende come Ama te stessoo come il Podere Colombara, di Imola che trattano prevalentemente vegetali prodotti in Italia. Perché sia buona, la frutta deve essere trattata con metodi che permettano di eliminare l’acqua senza alterare sapore e profumo. Il Podere Colombara propone frutta essiccata a bassa temperatura, con un sistema a ventilazione forzata che muove aria portata a circa 40° C. La frutta è biologica e in gran parte prodotta da loro: mele e fragole ma anche cachi e melone; confezionata in atmosfera controllata, si conserva a lungo senza aggiunta di conservanti, né oli o zuccheri. Un altro metodo è quello della crioessiccazione, utilizzato dall’azienda Forlive: i frutti freschi sono congelati a – 40° poi, con un’operazione di sottovuoto e un leggero riscaldamento viene eliminata completamente tutta l’acqua. Si possono aggiungere direttamente allo yogurt, oppure metterli in acqua e aspettare cinque minuti perché la frutta torni morbida.

fiori commestibili eduli sana 2018 balboni
Le piantine di fiori commestibili biologici dell’azienda Li.Pa. piantine

Molto curiose le piantine di fiori commestibili biologici dell’azienda veronese Li.Pa. piantine: si possono coltivare sul davanzale e aggiungere all’insalata, perché sono adatti al consumo e non trattati con pesticidi, come invece capita sempre per le piante da giardino.

Un altro articolo nato per stupire sono le miscele colorate prodotte da Molini Spigadoro: barattoli di polveri colorate da aggiungere agli impasti di pane o pasticceria, oppure alle creme (nella dose del 2-5% circa). I colori, molto accesi, sono ottenuti con concentrati di frutta e verdura: spirulina per il verde e il blu, ravanello e ciliegia per il rosa, barbabietola rossa per il rosso, concentrato di zucca e cartamo per il giallo, carota e ibisco per il viola.

La spirulina è un’alga azzurra (o cianobatterio) da cui si ricava una polvere particolarmente ricca di proteine e vitamine, soprattutto A ed E; le sono attribuite numerose proprietà, non sempre verificate, per cui viene utilizzata come antinfiammatorio, per la salute delle ossa e per prevenire l’ipercolesterolemia.

spirulina sana 2018 balboni
Un’esposizione dei numerosi prodotti a base di spirulina

Abbiamo visto spirulina in polvere e in compresse, pasta alla spirulina, biscotti alla spirulina, birra con spirulina, e una maionese (non ancora in commercio) di un incredibile colore verde petrolio.

Rimanendo sui supercibi, non mancano i prodotti a base di bacche di goji, ora prodotte anche in Italia, snack a base di alghe, mousse di frutta arricchite con canapa e un nuovo alimento: il jackfruit, ricavato dai semi di un frutto tipico del Bangladesh, da consumare come alternativa alla carne. Secondo wikipedia, “Il sapore è un misto di mela e ananas, con retrogusto di vaniglia, delizioso nelle migliori varietà; quando fatto cuocere per oltre un’ora assume un gusto simile a quello della porchetta”. Se passa dalla vaniglia alla porchetta… è veramente super!

meat no meat sana 2018 balboni
Il “ragù” pronto “Meat no meat” a  base di funghi Hypsizygus

Il filone dei sostituti della carne si arricchisce ogni anno di nuovi prodotti e qui abbiamo visto il “ragù” pronto “Meat no meat” a  base di funghi Hypsizygus, prodotto dalla ditta padovana Golden wave e gli Sganapini, tortellini “vegetali”.

Per finire, non poteva mancare l’aloe, prodotto noto agli amanti del green, utilizzato per le numerose proprietà che gli sono attribuite. Fra queste, le più “verificate” sono il potere lassativo del succo e le proprietà lenitive del gel, impiegato per alleviare irritazioni, ustioni o dermatiti.

Fra le novità del Sana, oltre ai classici succhi di aloe pronti, abbiamo visto foglie di Aloe arborescenstal quali, naturalmente bio: le vende l’azienda ragusana Solleone che coltiva le piante e spedisce in tutta Italia; l’ordine minimo è di 1 kg, al costo di 20 € più spese di spedizione.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Valeria Balboni

Valeria Balboni

Guarda qui

rebel whopper burger king

Burger King lancia l’hamburger vegetariano Rebel Whopper in 25 paesi europei grazie a un accordo con Unilever

Anche l’Europa potrebbe presto essere preda di quella che oltreoceano viene chiamata plant-based mania, ovvero …