Home / Supermercato / Supermercati: oltre 1000 euro di risparmio a Roma scegliendo il punto vendita giusto secondo Altroconsumo. Esselunga e Panorama i meno cari

Supermercati: oltre 1000 euro di risparmio a Roma scegliendo il punto vendita giusto secondo Altroconsumo. Esselunga e Panorama i meno cari

scelta alimenti supermercatoNon solo a Milano, anche a Roma e dintorni il supermercato più economico appartiene all’insegna Esselunga, che condivide il titolo con un punto vendita Panorama. È il quadro emerso dall’indagine che Altroconsumo conduce ogni anno nei supermercati d’Italia. Quest’anno sono finiti sotto la lente d’ingrandimento oltre mille punti vendita in 70 città italiane, di cui ben 85 nella capitale (nel 2017 erano 67).

La vetta della classifica è occupata dal Superstore Esselunga di viale Palmiro Togliatti e dal punto vendita Panorama di via Tiburtina. Subito dopo si piazza un altro supermercato della stessa insegna, il Panorama Roma Est di via Collatina. In terza posizione, poi si trovano due punti vendita della catena francese Auchan, quelli di Casal Bertone (via Alberto Pollio) e quello di Porta di Roma (via Alberto Lionello). Tra i supermercati in prima e in terza posizione i prezzi non cambiano molto: il rincaro registrato è solo del 3%.

Ai piedi del podio si piazzano il supermercato Panorama Granai di via Rigamonti e l’Iper Triscount di via dell’Arco di Travertino, seguiti da altri due punti vendita Iper Triscount (via Don Primo Mazzoleni e via Salaria), l’Ipercoop Casilino (via Casilina), il supermercato della catena Il Castoro di Ostia (via dell’Idroscalo) e il Pewex di via Umberto Barbaro.

Il supermercato meno conveniente della capitale è invece il Punto Simply di piazza Pio XI, preceduto dal Carrefour Market di piazzale degli Eroi. Sono terzultimi altri due supermercati Simply (viale della Primavera e via Cesare Ferrero di Cambiano) e due punti vendita dell’insegna Tigre (via Monte Buono e viale Liegi). Secondo l’indagine, il rincaro tra i supermercati più convenienti di Roma e il meno economico è del 19%.

supermercati Roma altroconsumoSecondo i risultati dell’inchiesta di Altroconsumo, scegliere di fare la spesa in uno dei due supermarket meno cari della capitale può far risparmiare oltre mille euro, che possono salire a 4.355 se si decide di fare compere solo nell’hard discount più economico di Roma.

L’indagine integrale conferma ancora una volta che le regioni d’Italia dove fare la spesa è più conveniente sono quelle nel Nord-Est (veneto e Friuli Venezia Giulia), dove si trovano ben 25 dei 30 punti vendita più economici, tra cui il meno caro del Paese, lo Spesa Facile di viale della Scienza a Rovigo. Sul sito di Altroconsumo è possibile consultare l’inchiesta integrale, dove si possono trovare le tabelle della propria città e scoprire qual è il supermercato più conveniente, a seconda delle proprie esigenze.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

un centesimo monete

Conad dice addio alle monete da 1 e 2 centesimi dopo lo stop al conio deciso dalla Zecca dello Stato

Conad dice addio alle monetine da 1 e 2 centesimi. Nei punti vendita della cooperativa …