Home / Richiami e ritiri / Frammenti di spago: Parmalat richiama yogurt Kyr. Coinvolti Auchan, Esselunga e altri 9 supermercati

Frammenti di spago: Parmalat richiama yogurt Kyr. Coinvolti Auchan, Esselunga e altri 9 supermercati

parmalat kyr yogurt bianco compattoParmalat ha richiamato due lotti di yogurt Kyr per la possibile presenza di frammenti di spago nel prodotto. Il richiamo è stato diffuso dalle catene Auchan, Esselunga (solo gusto pappa reale), Carrefour, Coop, Unicoop Tirreno, Gros Cidac, Simply, Tigros, Basko, Bennett e Iper. Simply fa sapere che il provvedimento interessa tutti gli ipermercati, supermercati e punti vendita in franchising della catena.

Il richiamo interessa esclusivamente lo yogurt Kyr gusto pappa reale con il numero di lotto Z 01/03 e scadenza 01/03/2018 e gusto bianco compatto con il numero di lotto Z 02/03 e scadenza 02/03/2018. Il prodotto è venduto in vasetti di vetro in confezioni da 2×125 g.

parmalat yogurt kyr pappa realeLo yogurt Kyr interessato è stato prodotto da Parmalat nello stabilimento di Laval in Francia con il numero identificativo FR53.054.005CE.

Parmalat raccomanda di non consumare il prodotto coinvolto dal richiamo e di restituirlo al punto vendita d’acquisto, dove si procederà al rimborso. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’azienda al numero verde 800848020.

Dal 1° gennaio 2018 Il Fatto Alimentare ha segnalato 19 richiami, per un totale di 56 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che funziona poco e male. Ogni anno in Italia vengono ritirati dagli scaffali dei punti vendita almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore.

I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264
indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Salmonella bacterium drawn on eggs

Salmonella, richiamate le uova fresche in guscio a marchio Ovo Fucens

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di diversi lotti di uova fresche in …

2 Commenti

  1. Frammenti di spago? La pappa reale si trova in commercio sempre in sacchetti o contenitori di PE. Forse lo spago potrebbe venire da sacchi di iuta utilizzati (ormai raramente) per lo zucchero, e anche il liquido di dissoluzione (acqua/latte) dovrebbe essere, secondo buona pratica industriale e corretta gestione del rischio, filtrato a maglie sottili. non era mai successo con il KYR prodotto in Italia. Ma ora Lactalis ha portato la produzione in Francia.

  2. Ricordo con estremo disappunto un episodio di tanti anni fa, quando trovai un pezzo di vetro dentro uno yogurt.
    Chiamando immediatamente il servizio clienti, non vollero nemmeno sapere cosa mi fosse successo, e mi liquidarono dicendo che la contaminazione poteva essere avvenuta in casa (nonostante lo yogurt fosse al momento dell’apertura ben sigillato).
    Sono lieta che adesso si prendano le segnalazioni molto più sul serio…