Home / Richiami e ritiri / Lidl richiama un lotto di coni gelato vegani My Best Veggie per la presenza di proteine del latte. Rischio per i consumatori allergici

Lidl richiama un lotto di coni gelato vegani My Best Veggie per la presenza di proteine del latte. Rischio per i consumatori allergici

Lidl ha richiamato un lotto di coni gelato alla soia al gusto vaniglia a marchio My Best Veggie per la presenza di tracce di proteine del latte, riscontrate in seguito ad analisi effettuate in autocontrollo. I coni gelato vegani sono prodotti per Lidl Italia dall’azienda Casa del Gelato Srl.

Il prodotto interessato dal richiamo è venduto in confezioni da 4×75 grammi (EAN 20968656) e fa parte del lotto 18GV, da consumarsi preferibilmente entro il 18/07/2019.

Si raccomanda ai soggetti allergici alle proteine del latte di non consumare il prodotto e a riportarlo presso il punto vendita Lidl d’acquisto, anche senza scontrino, per il rimborso. Non ci sono problemi, invece, per i consumatori che non sono allergici alle proteine del latte, così come per gli intolleranti al lattosio, risultato inferiore a 0,01 g/100 g di prodotto.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Lidl Italia al numero verde 800480048.

Dal 1° gennaio 2018 Il Fatto Alimentare ha segnalato 7 richiami, per un totale di 11 prodotti. Per vedere quelli del 2017 clicca qui.

 

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo  pubblicato in Italia che  rivela i segreti e le criticità di un sistema che funziona poco e male. Ogni anno in Italia vengono ritirati dagli scaffali  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di cibo che può nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore.

I lettori  interessati a ricevere l’e-book, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro  in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

richiamo naturasi latte di cocco ecomil baule volante cioccobi fondente

NaturaSì richiama latte di cocco Ecomil per allergeni non dichiarati e Cioccobì fondente Baule Volante per frammenti di plastica

NaturaSì ha diffuso il richiamo di un lotto di bevanda a base di latte di …