Home / Sicurezza Alimentare / Passeggeri della Crown Princess vittime di un’infezione gastrointestinale causata dal Norovirus

Passeggeri della Crown Princess vittime di un’infezione gastrointestinale causata dal Norovirus

Crown Princess i1051035
Un’altra epidemia gastrointestinale sulla Crown Princess

Più di cento passeggeri e 25 persone dell’equipaggio sono state vittime di un’infezione gastrointestinale causata dal Norovirus sulla Crown Princess, una nave da crociera in navigazione lungo le coste della California e del Messico settentrionale con 3.141 turisti a bordo. È la quarta epidemia da Norovirus in quattro anni che si registra su questa nave, come risulta da un articolo pubblicato in gennaio dal settimanale Time, che riportava i tredici casi più gravi di epidemie da Norovirus registrati su navi da crociera degli Stati Uniti tra il 2009 e il 2013, di cui cinque avvenuti su navi della compagnia Princess Cruises, proprietaria della Crown Princess.

 

Una prima epidemia da Norovirus sulla Crown Princess avvenne nel gennaio 2010, con 396 persone infette. Un’altra ci fu nel febbraio 2012 e avvenne un mese dopo che sulla stessa nave era stato registrato un altro focolaio di Norovirus, con 363 persone colpite complessivamente. Ora, la quarta epidemia, che avviene solo due settimane dopo quella registrata su un’altra nave da crociera lungo le coste degli Stati Uniti.

 

Come riferisce il sito Cruise Law News, nei primi mesi di quest’anno ci sono stati già sette casi di epidemie gastrointestinali sulle navi da crociera che fanno scalo nei porti degli Stati Uniti, contro i nove casi registrati in tutto il 2013. Il Norovirus si trasmette molto facilmente, ha un tempo d’incubazione fino a due settimane, provoca vomito e diarrea, viene contratto attraverso il cibo, l’acqua, servizi igienici e contatto con persone infette. Spazi ristretti come quelli delle navi da crociera ne favoriscono la rapida diffusione.

 

 Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: thinkstockphotos.com

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

insalata verde romana tagliere

Nuova epidemia di E. coli in Usa e Canada legata alla lattuga romana. Le autorità raccomandano di non consumare l’insalata

Le autorità sanitarie statunitensi hanno invitato i cittadini di tutto il Paese a non consumare …