Home / Supermercato / I prodotti che costano meno esposti sugli scaffali dei supermercati competono con i listini dei discount

I prodotti che costano meno esposti sugli scaffali dei supermercati competono con i listini dei discount

Il panorama dei prodotti esposti sugli scaffali dei supermercati firmati  dalla stessa catena sono sempre di più. Si tratta di un segmento commerciale in cui da anni si sono spinti i supermercati e gli ipermercati per offrire un proprio  prodotto ai consumatori . La novità è che la linea di prodotti caraterizzata da  primi prezzi, cioè dei prezzi più bassi delle singole categorie si amplia  e si caratterizza sempre di più.

Dopo aver considerato la novità rappresentata da Carrefour Discount, che ha scelto di mettere il proprio marchio anche su questi articoli  superscontati, riteniamo opportuno fornire un quadro delle marche di primo prezzo, che in genere sono abbastanza anonime , correlate in qualche modo ai vari supermermercati. Una curiosità: il giallo è in molti casi il colore della convenienza.

a cura di Valeria Torazza

 

Gruppo/insegna

  Marca

Segnalato/promosso

 

Coop-Ipercoop

Moneta che ride

Anonimo / non segnalato sul sito / elevata riconoscibilità

Auchan

Il “Meno caro”

Segnalato e promosso sul sito Auchan

Simply Sma

Primo prezzo

Non indicata tra le marche di Simply Sma; presente nella visita virtuale al supermercato

Carrefour

Carrefour  Discount

 Segnalato e promosso; ha sostituito la marca “1!”

Esselunga

Fidel

 Brand storico nell’area convenienza, non è segnalato nel sito

Billa

Clever

Indicato / promosso sul sito

Leclerc – Conad

Eco +

Non è segnalato nel sito web

A&O Selex

 

Prodotto risparmio

 Segnalato e promosso  sul sito

Sigma

 

Risparmio primo prezzo

  Segnalato e promosso sul sito

Despar

S-Budget

  Segnalato e promosso sul sito

Iper

Valis

Segnalato

© Il Fatto Alimentare 2010 – Riproduzione riservata

 

Guarda qui

Sacchetti supermercato

L’effetto paradossale dei sacchetti biodegradabili: impennata senza precedenti delle vendite di ortofrutta confezionata

L’introduzione dell’obbligo dei sacchetti biodegradabili a pagamento, scattato il 1° gennaio, ha avuto un effetto …