Home / Allerta / Frutto miracoloso: allerta del Ministero salute per vendita online di Miracle Frooties: contiene una pianta africana non autorizzata

Frutto miracoloso: allerta del Ministero salute per vendita online di Miracle Frooties: contiene una pianta africana non autorizzata

Miracle Frooties
La confezione del prodotto Miracle Frooties ritirato dal mercato perché non autorizzato

Il Ministero della Salute ha segnalato la presenza sul mercato europeo di un prodotto – dal nome commerciale Miracle Frooties – che contiene la pianta Synsepalum dolcificum. Si tratta di una frutto di origine africana la cui vendita non è autorizzata in Europa in quanto classificato come “novel food”. Non sono infatti noti eventuali effetti sulla salute umana dovuti alla sua assunzione.

 

Il prodotto, proveniente dagli Stati Uniti, è venduto online attraverso il sito Frutto miracoloso, è distribuito da Miracle Fruit World LLC in blisters da 300 o 600 mg e venduto alla modica cifra di 10,65 €  per la confezione  da 20 pastiglie.  La pianta Synsepalum dolcificum viene sfruttata per la sua proprietà di trasformare temporaneamente il gusto acido e amaro in dolce, sostituendo zucchero ed edulcoranti. Il prodotto, secondo quanto riportato dal RASFF, è stato sottoposto al sequesto e la segnalazione è partita dalla Danimarca. Frooties si può acquistare online  in Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Lettonia, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagnia, Svezia e UK.

 

miracle frooties
L’integratore viene venduto online in blister da 300 o 600 mg. Non si conoscono gli effetti sulla salute nell’uomo

Nota: La Synsepalum dulcificum produce frutti, chiamati anche miracle berry, che contengono la proteina miracolina. Questa sostanza modifica la sensazione di amaro in dolce per circa un’ora. Grazie a queste caratteristiche l’estratto o il frutto stesso sono stati proposti fin dagli anni ’70 come sostituito di zucchero ed edulcoranti artificiali, proprio come per la Stevia. A differenza della Stevia però questo prodotto non è stato ancora approvato: non è ancora stato studiato a sufficienza per stabilirne la sicurezza.

L’aspetto curioso della vicenda è che il ministero ha lanciato un’allerta in rete, ma se si va sul sito italiano www.fruttomiracoloso.com , il prodotto si può tranquillamente acquistare.

Sara Rossi

© Riproduzione riservata

Foto: Thinkstockphotos.it

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

tahin tahina crema di sesamo

Salmonella in pasta di sesamo del Libano norovirus in ostriche vive dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 99 prodotti

Nella settimana n°8 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …