Home / Tecnologia e Test / Yuka, sbarca in Italia l’app francese che valuta i prodotti alimentari (e i cosmetici) in un secondo

Yuka, sbarca in Italia l’app francese che valuta i prodotti alimentari (e i cosmetici) in un secondo

yuka smartphone manoAlzi la mano chi ogni volta passa un mucchio di tempo davanti agli scaffali del supermercato per leggere le tabelle nutrizionali, analizzare ingredienti e confrontare prodotti. Per fortuna negli anni sono nate applicazioni che esaminano le etichette al posto nostro. E oggi ce n’è una in più, perché finalmente è arrivata anche in Italia Yuka, la famosa app francese che fa una valutazione completa dei prodotti alimentari (ma anche dei cosmetici), completa di analisi di ingredienti e additivi, semplicemente scansionando il codice a barre.

Il funzionamento di Yuka è molto semplice: basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone la confezione del prodotto di cui si desidera conoscere le caratteristiche, scansionare il codice a barre, e in pochi secondi l’app fornisce il suo responso. Yuka assegna agli alimenti un punteggio da zero a 100, corrispondente a un giudizio che può essere eccellente (in verde scuro), buono (verde chiaro), mediocre (arancione) o scarso (rosso), in un modo che ricorda un po’ il Nutri-Score.

yuka app schermateOltre a un giudizio globale, l’app analizza in maniera chiara e dettagliata gli elementi negativi e positivi del prodotto. Per esempio, indica se sono presenti additivi che sarebbe meglio evitare, qual è il loro profilo di rischio e la loro funzione. Oppure dirà se ci sono troppi grassi saturi, zuccheri, sale o calorie. Allo stesso tempo segnalerà se sono presenti nutrienti dagli effetti benefici, come le fibre o le proteine. Se poi un prodotto ha un giudizio globale molto basso, Yuka raccomanda delle possibili alternative all’interno della stessa categoria.

Al momento il database dell’app conta circa un milione e mezzo di referenze, di cui il 70% alimentari, e contiene più o meno il 75% dei prodotti venduti in Italia. Ma anche se un prodotto dovesse mancare, aggiungerlo alla banca dati è facilissimo, basta seguire le istruzioni dell’app, inserendo pochi dati e fotografando le parti della confezione richieste, per ottenere in pochi minuti la valutazione desiderata.

Yuka è presente gratuitamente in 11 paesi per smartphone iOS e Andorid. È disponibile anche una versione premium su abbonamento: una delle poche fonti di finanziamento di questo progetto indipendente dalla pubblicità e da qualsiasi gruppo industriale

Fonte immagini: Yuka

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Stampante 3D per alimenti: per adesso formaggi e cioccolato ma ci sono grandi aspettative per il futuro

I ricercatori dell’Università di tecnologia e design Singapore sono riusciti in un’impresa inseguita da molto …

Un commento

  1. Avatar

    Finalmente un’alternativa vadlida ad EDO.
    Vediamo quale mi convincerà di più, grazie della segnalazione.