Home / Archivio dei Tag: sostanze chimiche

Archivio dei Tag: sostanze chimiche

La California ha deciso, il glifosato entra nella lista delle sostanze cancerogene. Il ricorso di Monsanto non blocca la procedura dello Stato

erbicida glifosato pesticidi erbicidi campi agricoltura

In California, l’Office of Environmental Health Hazard Assessment (OEHHA), ha annunciato che il 7 luglio il glifosato sarà aggiunto alla lista delle sostanze chimiche che causano il cancro, in questo modo c’è la  possibilità che le aziende siano obbligate a inserire nell’etichetta dei prodotti l’avvertenza sui rischi. La decisione della California si basa su una sua legge, la Proposition 65, che …

Continua »

Francia, la catena di supermercati Système U sostituisce 90 sostanze controverse in 1.500 prodotti a marchio proprio. Una scelta per andare incontro alle preoccupazioni dei consumatori

In Francia, la catena di supermercati Système U, che conta oltre 1.600 punti vendita, ha annunciato di aver sostituito 90 sostanze controverse utilizzate in 1.500 prodotti alimentari in vendita con il proprio marchio, perché suscitano nei consumatori interrogativi sui loro potenziali rischi per la salute. Si va dal diossido di titanio nelle caramelle, all’aspartame nelle bevande, agli Ogm nell’alimentazione degli …

Continua »

Sostanze chimiche della filiera alimentare: la banca dati OpenFoodTox dell’Efsa è ora aperta al pubblico. Contiene informazioni sui rischi per l’uomo e per gli animali

pesticidi

OpenFoodTox è la nuova banca dati dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), che dà accesso immediato alle informazioni contenute in oltre 1.650 documenti scientifici dell’Efsa sulla tossicità delle sostanze chimiche presenti nella catena degli alimenti e dei mangimi. Un editoriale pubblicato sull’Efsa Journal descrive come usare la banca dati, che dà informazioni su oltre 4.000 sostanze chimiche, sulla legislazione …

Continua »

Agrumi e chimica: la Corte di Giustizia Ue conferma che gli imballaggi devono indicare se sono stati trattati con sostanze chimiche dopo la raccolta

La Corte di Giustizia dell’Unione europea ha respinto un ricorso della Spagna, confermando che gli imballaggi di limoni, arance e mandarini devono contenere indicazioni sugli eventuali agenti conservanti o le altre sostanze chimiche utilizzate nei trattamenti effettuati sulla superficie esterna  dopo la raccolta. La Spagna chiedeva l’annullamento di questa disposizione, perché in contrasto con una norma non vincolante adottata dalla …

Continua »

Pesticidi: Efsa comincia a fare la valutazione tossicologica cumulativa. Un grande passo in avanti

pesticidi agricoltura iStock_000012529103_Small

L’Efsa ha messo a punto uno strumento informatico per effettuare valutazioni sull’esposizione dell’organismo a più pesticidi insieme. Attualmente, uno studio pilota sta eseguendo prove di esposizione su gruppi di pesticidi che possono compromettere la funzionalità della tiroide e del sistema nervoso. I risultati saranno pubblicati entro la fine del 2016 e saranno oggetto di due relazioni scientifiche che dovrebbero uscire …

Continua »

I PFA a catena corta sono ovunque: imballaggi, utensili, cosmetici, ecc. Sostituiscono altre sostanze pericolose ma non è provata la loro sicurezza

plastica

È corretto, in assenza di prove inconfutabili, considerare sicure sostanze che sono “cugine” di altre già bandite per il loro impatto ambientale e per i legami dimostrati con molte patologie dell’uomo tra le quali cancro, diabete, malattie del sistema immunitario e di quello endocrino-riproduttivo? Questa la domanda provocatoria contenuta in un articolo pubblicato su Environmental Health Perspectives che riassume lo stato …

Continua »

Etichetta arance e agrumi resta obbligatoria l’indicazione in etichetta delle sostanze aggiunte dopo la raccolta. La tesi ribadita dal Tribunale UE

La Commissione Europea ha ragione quando pretende di mantenere l’obbligo di indicare sull’etichetta delle arance e degli agrumi i trattamenti realizzati con conservanti e altre sostanze chimiche nella fase successiva alla raccolta.  La normativa europea sulla commercializzazione degli agrumi (limoni, mandarini e arance) stabilisce che gli imballaggi di tali frutti devono recare un’etichettatura che indichi gli agenti conservanti o le …

Continua »

In Italia 15 milioni di famiglie mangiano bio. I consumi sono in crescita (+17%). Secondo Nomisma tra le motivazioni c’è la qualità e il benessere

Mangiare bio non è più un’abitudine di nicchia, ma un modello produttivo in continua crescita. Gli ultimi dati disponibili parlano chiaro: le vendite nella grande distribuzione nei primi 5 mesi del 2014 segnano un sorprendente +17%. Aumentano soprattutto: pasta, riso e sostituti del pane (+73%), zucchero, caffè, bevande (+37%), aceto (+23,5%), omogeneizzati (+21%), miele (+19%), ortofrutta fresca (+11%) oltre a biscotti, …

Continua »