Home / Archivio dei Tag: Mellin

Archivio dei Tag: Mellin

Latte in polvere per neonati: ancora troppi contaminanti. Superati i limiti di sicurezza. Il test di Altroconsumo boccia 10 prodotti su 13. Coop il migliore

latte in polvere formula biberon

Altroconsumo ha realizzato una nuova inchiesta sulla contaminazione da 3-MCPD (3-monocloropropandiolo) e GE (glicidil-esteri) nel latte in polvere e anche questa volta i risultati non sono molto incoraggianti.  I risultati del test di Altroconsumo di luglio avevano rilevato livelli di contaminanti 3-MCPD 10 volte superiori al limite tollerabile stabilito da Efsa (0,8 microgrammi/kg di peso corporeo). Dopo le contestazioni sul …

Continua »

Via l’olio di palma dal latte in polvere: Steril Farma annuncia la sostituzione da tutti i tipi di latte formulato

latte in polvere

La petizione su Change.org per chiedere alle aziende produttrici di latte in polvere di sostituire l’olio di palma presente nella formula perché contiene sostanze cancerogene e genotossiche (come ha precisato l’Efsa in un documento datato 3 marzo 2016) ha raccolto 24 mila firme nella prima settimana. Ieri Steril Farma ci ha comunicato ufficialmente la decisione di sostituire l’olio di palma da …

Continua »

Via l’olio di palma contaminato dal latte in polvere per neonati. Raccolte 25 mila firme nella petizione su Change.org

Aggiornamento dell’11 ottobre 2016 Raccolte 25 mila firme dopo 1 mese dal lancio della petizione. Firma anche tu. Clicca qui Togliere subito l’olio di palma contaminato con sostanze cancerogene dal latte in polvere per i neonati. Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade rivolgono questo invito alle aziende produttrici, ritenendola una scelta dettata da ragioni di tipo economico. Non …

Continua »

Altroconsumo: Non date ai bambini prodotti con olio di palma, contengono sostanze tossiche. L’appello dopo le analisi in laboratorio

Non date ai bambini prodotti con olio di palma. È questo il messaggio diffuso da Altroconsumo dopo aver condotto analisi di laboratorio alla ricerca di contaminanti tossici e cancerogeni che si formano durante la raffinazio­ne soprattutto dell’olio tropicale a temperature superiori ai  200°C (*), segnalati dall’Efsa in un recente rapporto. La rivista ha esaminato tre tipi di latte in polvere, …

Continua »

No all’olio di palma nel latte per neonati: la rivista Test il Salvagente lo trova in 25 marche e chiede che venga sostituito

La rivista mensile Test – Il Salvagente ha misurato la concentrazione del 3-Mcpd – classificata come una sostanza altamente tossica – nell’olio di palma,  impiegato anche come ingrediente nel latte in polvere dei lattanti. I risultati sono incredibili: in seguito alla raffinazione, il contenuto di 3-monocloropropandiolo (3-Mcpd) nell’olio di tropicale passa da 31 mcg/kg (microgrammi per kg) a 2.920 mcg/kg. …

Continua »

Allattamento al seno: enormi vantaggi per la salute della madre, del figlio e del portafoglio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che le donne dovrebbero allattare i propri figli al seno in maniera esclusiva per i primi sei mesi, per poi passare all’integrazione con alimenti complementari. La “convivenza” dovrebbe andare avanti almeno fino al compimento del primo anno di vita ed eventualmente oltre, secondo quelle che sono le esigenze manifestate dalla mamma e dal proprio figlio. Oggi …

Continua »

Perché nel latte artificiale per neonati si aggiunge olio di palma? Si tratta di un ingrediente estraneo alla dieta dei piccoli. Cosa si usava prima? Esistono alternative

Tre anni fa ci interrogavamo sulla presenza degli oli vegetali nel latte  per neonati, oggi, dopo avere scoperto che dietro questa generica dicitura si nasconde l’olio di palma, vale la pena chiedersi quanto sia utile e necessario utilizzare un grasso tropicale per un alimento destinato ai lattanti. Anche se le aziende non lo dicono molto probabilmente si tratta di una …

Continua »

Il latte di crescita dopo i 12 mesi non è migliore di quello vaccino. Secondo l’Efsa i bambini assumono troppe calorie, serve una dieta equilibrata

Il latte crescita destinato ai bambini di età compresa tra 1 e 3 anni non ha una marcia in più, e non è più efficace nell’apportare sostanze nutritive rispetto agli altri alimenti che costituiscono la dieta normale dei bambini. È questo il parere dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) che pochi giorni fa ha espresso un giudizio negativo sulla funzione …

Continua »

Baby food: troppi alimenti sembrano adatti alla prima infanzia ma non lo sono. Colori e pupazzetti sulle confezioni possono ingannare

Barilla ha deciso di indicare sulle confezioni della pasta “I Piccolini” che il prodotto è adatto “Per adulti e bambini al di sopra dei 36 mesi”. Così sarà chiaro a tutti che, benché si tratti di un alimento validissimo e sicuro, per le sue caratteristiche non corrisponde alla severa normativa che disciplina la produzione dei cosiddetti “baby food”, i cibi …

Continua »

Allerta alimentare: scatta il ritiro per tre prodotti in Valle d`Aosta, un salmone affumicato, un salame e una merenda

Il sistema di allerta alimentare della Valle d’Aosta segnala il ritiro di due prodotti contaminati da Listeria Monocytogenes, e di una merenda per bambini che non dichiara in etichetta la presenza di allergeni. Nel primo caso si tratta di ritagli di salmone affumicato  in confezione da 250 g, distribuito dalla società polacca Merraliance Polland SP ZOO. Il lotto ritirato dal …

Continua »