Home / Archivio dei Tag: latte di proseguimento

Archivio dei Tag: latte di proseguimento

Latte crescita: Massimiliano Rosolino bacchettato dalle associazioni pro allattamento al seno per la pubblicità di Aptamil3

IBFAN Italia insieme ad alcune associazioni* che si occupano di promuovere le corrette pratiche alimentari per neonati e bambini, hanno scritto una lettera aperta a Massimiliano Rosolino, ex nuotatore e campione olimpico, ora testimonial della pubblicità per il latte crescita Aptamil3 (vedi sotto il video). Nel video lo sportivo sottolinea l’utilità di dare ai bambini il latte in polvere dopo i …

Continua »

Niente sostanze aromatizzanti ai lattanti con meno di tre mesi di vita. Non sono necessarie per migliorare il gradimento

In Germania, l’Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) ha esaminato l’utilizzo delle sostanze aromatizzanti negli alimenti istantanei per lattanti, nel latte di proseguimento e negli alimenti a fini medici per l’infanzia. Secondo il parere del BfR, le sostanze aromatizzanti non sono necessarie per migliorare l’accettazione di questi prodotti, né per favorire lo sviluppo del senso del gusto.   …

Continua »

Latte per lattanti e di proseguimento: l’Efsa approva l’utilizzo di fonti proteiche da latte vaccino, di capra e di soia

latte in polvere

L’Efsa apre una consultazione pubblica per ottenere pareri in merito all’ultimo documento sul latte artificiale, in cui si afferma che le fonti proteiche da latte vaccino, di capra e di soia sono adatte per la formulazione del latte primi mesi e di proseguimento. Si tratta di una opinione dell’Efsa che verrà poi utilizzata dal Parlamento europeo per aggiornare la normativa …

Continua »

Latte formulato a ridotto contenuto proteico: nessun beneficio per i bambini. Le caratteristiche nutrizionali non sono fondamentali come si crede

latte in polvere

Una stroncatura per il latte formulato arriva dall’ultimo rapporto pubblicato sul sito dell’Efsa e redatto dalla società di consulenza Pallas Health Research & Consultancy di Rotterdam. «Dalla revisione degli studi non emerge alcun beneficio per la salute dall’utilizzo di latte formulato con ridotto contenuto di proteine», affermano i ricercatori che, su richiesta della Commissione Europea, hanno lavorato al documento. Il giudizio …

Continua »