Home / Archivio dei Tag: land grabbing (pagina 2)

Archivio dei Tag: land grabbing

Etiopia: rapina delle terre e deportazioni, niente di grave secondo il Ministro degli Esteri dell`UE, Catherine Ashton

L’altro giorno Catherine Ashton, l’Alto Rappresentante per gli affari esteri dell’UE, ha dato riscontro all’interrogazione di quattro autorevoli eurodeputati italiani su quanto sta ora accadendo in Etiopia. Omicidi, torture e minacce, incendi, deportazioni sono stati documentati da Human Rights Watch (HRW) [1] e dallo Oakland Institute che a sua volta ha lanciato una petizione online [2] diretta al Presidente USA, …

Continua »

Slow Food risponde a un nostro articolo sul "land grabbing" con alcune precisazioni

  Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la biodiversità risponde a un articolo sul land grabbing pubblicato sul nostro sito firmato da Dario Dongo.     Gentile Direttore, Le scrivo in merito all’articolo: “La FAO adotta le Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”, a firma di Dario Dongo pubblicato …

Continua »

Land Grabbing: la FAO adotta le “Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”. Ora bisogna applicarle

campi

L’11 maggio il Comitato per la Sicurezza Alimentare (Committee on World Food Security, CFS) della FAO ha finalmente adottato a Roma le “Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”. Un passo avanti nel tentativo di frenare la rapina delle terre. Ma ora bisogna fare di più. Il Fatto Alimentare ha già illustrato …

Continua »

"Land grabbing", il nuovo libro della Ong `Grain` accende i riflettori sui responsabili della rapina di terre

“The great food robbery, how corporations control food, grab land and destroy climate” è il titolo dell’ultimo saggio in lingua inglese pubblicato dalla Ong internazionale Grain, alla quale il Parlamento svedese ha conferito il “2011 Right Livelihood Award” – noto anche come il premio Nobel alternativo – proprio in virtù del suo impegno nella denuncia delle enormi acquisizioni di terre …

Continua »

Cina: sviluppo delocalizzato invece che land grabbing. Alcuni dettagli

Il fatto alimentare si è occupato del fenomeno del land-grabbing (rapina o acquisizione delle terre) sotto diverse prospettive: dal punto di vista degli osservatori internazionali, delle Ong, delle popolazioni colpite (Etiopia, Uganda, Repubblica Democratica del Congo, Liberia, Mali). La gran parte dei rapporti richiama attività condotte da gruppi indiani e sauditi, e da società e fondi d’investimento che hanno base …

Continua »

Rapina delle terre: una buona notizia. Sul caso Etiopia quattro eurodeputati italiani chiedono al vicepresidente della Commissione di intervenire

Il 12 febbraio 2012 quattro membri italiani del Parlamento europeo, anche a seguito delle denunce riportate su Ilfattoalimentare.it, hanno presentato un’interrogazione scritta (vedi allegato) all’Alto Rappresentante dell’Ue, chiedendo di fare luce sulla situazione del land-grabbing in Etiopia e di intervenire. Gli eurodeputati Patrizia Toia, Elisabetta Gardini, Silvia Costa e Sergio Cofferati si sono rivolti all’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari …

Continua »

Land grabbing: in Uganda l`ennesimo caso di rapina delle terre, gli investitori sono anche europei

Negli ultimi mesi l’Uganda è stata oggetto di diverse accuse da parte delle Ong che tutelano i diritti umani. Oxfam aveva già denunciato la deportazione di decine di migliaia di persone dalle loro terre, ottenendo l’avvio di un’indagine indipendente. Ma a questa piccola buona notizia è seguita quella di una deliberata devastazione chimica dei campi per accelerare le operazioni di …

Continua »

Land grabbing: oltre 400 casi di rapina delle terre nel rapporto della Ong spagnola Grain

Il 23 febbraio la Ong “Grain” ha pubblicato un rapporto che documenta 416 recenti casi di accaparramento delle terre da parte di investitori stranieri, per la produzione di derrate agricole. Su una superficie complessiva di 35 milioni di ettari, in 66 Paesi. Grain è una piccola organizzazione senza scopo di lucro, con sede a Barcellona, che a livello globale sostiene …

Continua »

Etiopia: il land-grabbing avanza. Una petizione al presidente Obama. In attesa che anche l?UE faccia qualcosa

Prosegue la rapina delle terre in Etiopia. Ilfattoalimentare.it ne ha trattato anche di recente, riportando le ultime notizie di “Human Rights Watch“. Ci sono altre novità, e una piccola occasione per provare a reagire. Il 27 gennaio lo Oakland Institute ha pubblicato un breve video (riportato in fondo a questo articolo) su quanto sta accadendo nella fertile regione di Gambella. …

Continua »

Land-grabbing: in Etiopia 70.000 persone deportate con la complicità dell`Occidente

È del 16 gennaio il rapporto di Human Rights Watch (HRW) sulla rapina delle terre in Etiopia. A riconferma di quanto già noto, la Ong internazionale dà atto della deportazione in corso di circa 70.000 persone, strappate con la violenza dalle loro abitazioni e condotte verso fantomatici villaggi senza cibo, terra, educazione e né presidi sanitari. Nel rumoroso silenzio della …

Continua »

"Corsa alla terra": il nuovo libro di De Castro su cibo e agricoltura nell`era della nuova scarsità

Dopo “L’agricoltura europea e le nuove sfide globali” Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale al Parlamento europeo, insieme alla sua squadra composta da Felice Adinolfi, Angelo Di Mambro e Denis Pantini, ci regala un altro saggio di facile lettura. Il nuovo libro “Corsa alla terra” aiuta il lettore a comprendere come si possono nutrire i sette …

Continua »

Rapina delle terre: per capire il land grabbing, un libro di Stefano Liberti

“Stati ricchi di denaro ma in crisi di risorse alimentari, multinazionali che cavalcano il boom dei biocombustibili, società finanziarie a caccia di investimenti sicuri: sono i protagonisti di una corsa all’acquisizione delle terre che sta cambiando il volto del Sud del mondo. Un reportage fra quattro continenti ce lo racconta per la prima volta”: così recita la copertina di Land …

Continua »

Land-grabbing: arriva la versione italiana del rapporto Oxfam sulla rapina delle terre

È ora disponibile in italiano il rapporto di Oxfam International, Ong storicamente impegnata nella lotta contro la povertà e la fame, sul fenomeno del Land-grabbing, pubblicato in inglese il 22 settembre scorso. Si intitola La nuova corsa all’oro. Lo scandalo dell’accaparramento delle terre nel Sud del Mondo ed è disponibile sul sito di Oxfam Italia. Lo scenario è terribile: la …

Continua »

Africa e rapina delle terre: l`Italia finalmente apre gli occhi sul land grabbing nei Paesi più poveri. La dichiarazione di Dakar

Il 22 settembre Oxfam ha pubblicato un report sulla rapina delle terre che va diffondendosi in tutto il mondo. Le confederazioni agricole italiane finalmente prendono atto di questo fenomeno e lo condannano. È ora di andare oltre i comunicati-stampa, e firmare l’Appello di Dakar contro il land-grabbing. Per saperne di più. Ilfattoalimentare.it ha da tempo denunciato la crescita esponenziale del …

Continua »

Etiopia, la rapina delle terre da parte di investitori indiani avanza nonostante la siccità e la fame.

Il Corno d’Africa è afflitto dalla più grave tragedia umanitaria che la sua storia ricordi. Siccità e fame, 12 milioni di persone senza cibo né acqua. Ma il “neocolonialismo agricolo” procede indisturbato. A caccia di nuove terre da sottrarre ai loro abitanti per radere al suolo tutto ciò che esisteva e impiantare colture intensive, le cui messi sono destinate altrove. …

Continua »