Home / Archivio dei Tag: Anicav

Archivio dei Tag: Anicav

Origine del pomodoro in etichetta anche per i derivati. Approvato un provvedimento che rischia di essere solo di facciata

passata di pomodoro

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto dei ministri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico che introduce in via sperimentale l’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine dei derivati del pomodoro. Sono interessati conserve e concentrati, oltre a sughi e salse che siano composti almeno per il 50% da derivati del pomodoro, così come già avviene per i prodotti …

Continua »

Cercasi pomodoro cinese disperatamente! La sfida (provocatoria) lanciata da Il Fatto Alimentare

Concentrato pomodoro 5

La vicenda del doppio e triplo concentrato di pomodoro importato dalla Cina aggiunto ai prodotti “Made in Italy” all’insaputa dai consumatori, assomiglia sempre di più a una grande bufala. Dopo la pubblicazione il 26 febbraio 2018 del decreto numero 17 del 16 novembre 2017, che estende l’obbligo dell’origine alle conserve e ai prodotti composti almeno per il 50% da derivati …

Continua »

Coldiretti gestisce il monopolio dell’informazione alimentare supportata da giornalisti acritici e aziende impaurite

In Italia Coldiretti è l’unica fonte “accreditata” su tematiche alimentari come: latte, pasta, olio, grano…, sui problemi del mondo agricolo e anche sui dati statistici inerenti i consumi. La capacità di indottrinare giornalisti e addetti ai lavori, grazie a 50-60 comunicati stampa mensili indirizzati a gruppi selezionati di operatori dell’informazione, è incredibile. Coldiretti gioca un ruolo sul tavolo della comunicazione …

Continua »

Coldiretti rilancia la bufala dell’Italia invasa dal pomodoro cinese. Replica: sulle nostre tavole solo pelati, polpa e passata 100% made in Italy

“+ 43% pomodoro da Cina, invade Italia”. Così Coldiretti titola un proprio comunicato che riapre la polemica sull’invasione di pomodoro cinese e in cui si denuncia che le importazioni di concentrato dalla Cina sono aumentate del 43%, raggiungendo circa 100 milioni di chili nel 2016, pari a circa il 20% della produzione nazionale in prodotto fresco equivalente. “Dalla Cina si …

Continua »

Pomodori e sfruttamento dei migranti, le aziende trasformatrici puntano il dito sui prezzi bassi della grande distribuzione

Il mese scorso, le organizzazioni norvegesi, danesi e britanniche aderenti all’Ethical Trading Initiative (ETI) – un’alleanza formata da imprese, sindacati e ong, impegnata per il rispetto dei diritti dei lavoratori nel mondo – hanno pubblicato un rapporto che denuncia il massiccio sfruttamento degli immigrati nella industria del pomodoro nelle regioni del Sud-Italia e alcune infiltrazioni di tipo mafioso. L’ETI invita i …

Continua »

Le accuse di Coldiretti al pomodoro cinese sono in “malafede”, simili a quelle poco affidabili lanciate da Le Iene. Storielle senza risconti che affossano il prodotto italiano

L’allarme lanciato da Coldiretti sull’incremento del 520% dell’import del concentrato di  pomodoro cinese è “una leggenda metropolitana“. L’accusa molto pesante rivolta da Antonio Ferraioli (presidente della più grande Associazione delle industrie conserviere italiane – Anicav) alla lobby degli agricoltori non fa sconti. I numeri di Coldiretti creano danni alla filiera del pomodoro italiano e panico ingiustificato tra i consumatori. “Il …

Continua »

Il pomodoro cinese non arriva sugli scaffali dei supermercati. Smentita la favola di Coldiretti del triplo concentrato venduto come italiano

passata pomodori vasi

Una delle bufale più ricorrenti che gira in rete e su molti giornali accreditati riguarda il concentrato di pomodoro importato dalla Cina, che verrebbe imbottigliato in conserve vendute poi come prodotto made in Italy con tanto di bandiera italiana. Uno dei soggetti che ha aiutato a creare e a mantenere in vita la favola del pomodoro cinese è Coldiretti, riuscendo …

Continua »