Home / Supermercato / Supermercati e ipermercati sono in grado di riempire gli scaffali solo con i loro prodotti? Non ancora, ma quasi

Supermercati e ipermercati sono in grado di riempire gli scaffali solo con i loro prodotti? Non ancora, ma quasi

Sugli scaffali dei supermercati e degli ipermercati aumentano i prodotti firmati direttamente dalle varie catene che competono con gli articoli delle  marche leader, con i prodotti più economici e anche con i prodotti considerati di maggior pregio.

I prodotti firmati dai supermercati hanno in genere prezzi più convenienti rispetto alle marche più importanti leader di mercato. Si può stimare che rappresentino circa il 15% degli alimenti confezionati venduti nella distribuzione moderna. Per quanto riguarda il prezzo, le situazioni sono diverse tra prodotti e tra le insegne.  

Nella tabella proponiamo i principali marchi usati dalle catene di supermercati e ipermercati per caratterizzare la maggior parte dei prodotti venduti con la loro “label”.

Si tratta però solo di una parte dell’assortimento perché oggi ci sono supermercati che propongono con il loro nome alimenti biologici, equo solidali, cibi funzionali, prodotti per bambini e, naturalmente, anche prodotti di alta gamma e della tradizione gastronomica italiana per i quali l’aspetto della convenienza passa decisamente in secondo piano.

 

Valeria Torazza

foto: Photos.com

 

Le marche “base” dei principali gruppi/insegne

Coop

Auchan- Sma

Carrefour

Esselunga

Billa

 

Leclerc- Conad

Pam – Panorama

A&O Selex

Sigma

Despar

Iper

 Sisa  
Il Gigante  
 Simply Sma  

 

Avatar

Guarda qui

supermercato

Supermercati, a Roma domina Conad nella classifica di Altroconsumo. Quasi 1.300 € il risparmio massimo

Neanche la pandemia ha fermato l’annuale inchiesta sui supermercati di Altroconsumo, con la celebre classifica dei …