Home / Allerta / Solfiti non dichiarati in dolci dal Belgio e spinaci in foglia surgelati infestati da insetti… Ritirati dal mercato europeo 80 prodotti

Solfiti non dichiarati in dolci dal Belgio e spinaci in foglia surgelati infestati da insetti… Ritirati dal mercato europeo 80 prodotti

solfiti in dolci
Solfiti non dichiarati in dolci dal Belgio

Nella settimana n°4 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 80 (10 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: solfiti non dichiarati in dolci dal Belgio; glutine non dichiarato ed etichetta non corretta per crema di riso destinata ai bambini da Italia (di cui avevamo già dato notizia in questo articolo e distribuita anche in Norvegia, Romania e Bulgaria).

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: piombo in salame di cervo dall’Austria, con materie prime dalla Germania; mercurio in lombi di pesce spada (Xiphias gladius) refrigerati e sottovuoto dalla Spagna; spinaci in foglia surgelati dal Belgio, via Francia, infestati da insetti; conteggio troppo alto di Escherichia coli in mitili refrigerati (Mytilus galloprovincialis) dalla Spagna; presenza di Salmonella Mbandaka e Salmonella Senftenberg in preparato di soia biologica destinato a mangime dalla Cina.

 spinaci surgelati verdure
Spinaci in foglia surgelati dal Belgio infestati da insetti

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: aflatossine in pistacchi con guscio dagli Stati Uniti; contenuto di solfiti troppo alto in albicocche secche dalla Tunisia; aflatossine in arachidi sgusciate dall’Egitto; mercurio in pesce spada refrigerato e sottovuoto dalla Spagna; aflatossine in nocciole in guscio dalla Georgia; insetticida (fipronil) e sostanza non autorizzata (monocrotofos) in peperoncini piccanti rossi dall’India.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato, il Belgio segnala contenuto troppo alto di colorante E124 (Ponceau 4R / rosso cocciniglia A) in caramelline a forma di fagioli rossi (distribuiti anche in Francia e nei Paesi Bassi); l’Austria segnala presenza di Salmonella infantis, Salmonella Mbandaka, Salmonella Oranienburg and Salmonella typhimurium in estratto di farina di soia da Italia, destinato a mangime; la Svezia segnala Salmonella Senftenberg in preparazione di colza biologica destinata a mangime.

© Riproduzione riservata

sostieniProva2Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Api

Effetto cocktail: il nuovo insetticida Sivanto (Bayer) può uccidere e alterare il comportamento delle api, nonostante sia dichiarato innocuo

Alta mortalità delle api, scarsa coordinazione, apatia e iperattività nel comportamento.I cocktail di pesticidi, anche …