Home / Pubblicità & Bufale / Pubblicità ingannevole: Revidox l`integratore anti-age al resveratrolo continua a pubblicare messaggi censurati

Pubblicità ingannevole: Revidox l`integratore anti-age al resveratrolo continua a pubblicare messaggi censurati

Revidox, l’integratore alimentare a base di uva rossa, continua a fare pubblicità ingannevole. Lo scorso novembre lo spot dell’integratore a base di resveratrolo era stato censurato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato, e la società Paladin Pharma S.p.A., titolare del marchio, invitata a pagare una multa di 140.000 € (ridotta del 25% dal TAR del Lazio pochi giorni fa).

 

Dopo la sentenza di censura l’azienda avrebbe dovuto eliminare dalla compagna pubblicitaria, tutti i falsi riferimenti di Revidox come rimedio anti-invecchiamento per la presenza di ingredienti come il resveratrolo, l’estratto di melograno e l’uva rossa. Ma così non è stato.

 

L’Antitrust ha rilevato che numerosi messaggi diffusi ultimamente contengono gli stessi profili di scorrettezza già sanzionati e ha avviato una nuova procedura. Tra i casi segnalati compaiono: pubblicità apparse su quotidiani come il Corriere della Sera e La Repubblica e un cartellone esposto in una farmacia di Torino. I messaggi ripropongono le medesime frasi sull’efficacia anti-invecchiamento quando sostengono che “con un corretto uso di Revidox, si abbia una significativa riduzione dello stress ossidativo (-40%)”, o che sia utile per “contrastare l’invecchiamento cellulare”.

 

Ma non è tutto. Anche il sito, www.revidox.it, diversamente da quanto dichiarato dall’azienda che diceva di averlo reso inattivo, ripropone gli stessi messaggi ingannevoli sulle presunte doti miracolistiche riguardo la longevità come: “[…] formulato per contrastare l’invecchiamento cellulare, determinando risultati visibili anche a livello cutaneo”. Allo stesso modo, l’obbligo di pubblicare una rettifica, prevista nel primo provvedimento da pubblicare su alcuni quotidiani, periodici e sul sito Paladin Pharma, risulta parziale e manchevole.

 

A proposito di bufale è doveroso ricordare come sia stata recentemente smascherata una frode scientifica proprio sul resveratrolo. Lo scienziato, Dipak Das, direttore del Cardiovascular Research Center dell’Università del Connecticut, aveva taroccato i dati riguardo il resveratrolo, il principio attivo contenuto nel vino rosso, innalzandolo a vero e proprio elisir miracoloso.

 

Valeria Nardi

 

Avatar

Guarda qui

dettaglio pubblicita metro odstore gel igienizzante primagel coronavirus

Gel igienizzante “specifico” contro il coronavirus, lo Iap censura la pubblicità di ODStore. La nota di Sapori Artigianali Srl

Con l’emergenza sanitaria in corso, si è alzato il livello di vigilanza sulle pubblicità, per …

2 Commenti

  1. Avatar

    Fintanto che la sanzione sarà solo il 5% del fatturato sul prodotto, non ci si aspetti che queste compagnie truffatrici smettano le loro porcate!

    Ritiro del prodotto dal mercato e sanzioni milionarie, poi vediamo…

  2. Avatar

    In Italia ultimamente si assiste ad un dilagare di pubblicità che vanta effetti farmaceutici di sciroppi, compresse e pomate a base di erbe registrati â