Home / Allerta / Datteri infestati da insetti e metalli pesanti in pelapatate cinesi… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

Datteri infestati da insetti e metalli pesanti in pelapatate cinesi… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

pelapatate allerta utensili acciaio 147799423
Allerta per manganese e livello di migrazione globale troppo alto in pelapatate cinesi

Nella settimana n°3 del 2014 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 74 (12 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

 

L’elenco comprende tre allerta: eccesso mercurio in due lotti di squalo mako congelato (Isurus oxyrinchus) dalla Spagna e anche in filetti di pesce spada (Xiphias gladius) dalla Spagna.

 

Nella lista dei lotti respinti alle frontiere e/o delle informative sui prodotti diffusi che non implicano un intervento urgente troviamo: conteggio troppo elevato di Escherichia coli in mitili (Mytilus galloprovincialis) dalla Spagna; migrazione di melammina da partire da vasellame dalla Cina; mercurio in pesce spada scongelato spagnolo; migrazione di cromo, manganese e livello di migrazione globale troppo alto da pelapatate cinesi; mercurio in filetti di pesce spada (Xiphias gladius) refrigerati e sottovuoto dalla Spagna; datteri tunisini infestati da insetti; aflatossine in pistacchi dagli Stati Uniti; presenza di pesticidi (profenofos e tebuconazolo) in Centella asiatica, dallo Sri Lanka; cadmio in farina di pesce destinata a mangime, dalla Spagna.

 

biscotti dolci 167583783
La Slovenia segnala la presenza non dichiarata in etichetta di latte in biscotti

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi e ritirate dal mercato, i Paesi Bassi segnalano presenza di insetticida (omethoate) in uve; la Danimarca segnala la presenza di escrementi di topo in datteri di origine sconosciuta, confezionati in Italia e distribuiti in Svezia, Norvegia e Danimarca; la Slovenia segnala la presenza non dichiarata in etichetta di latte in biscotti; l’Austria segnala Salmonella Livingstone in preparato di girasole biologico, via Germania, destinato a mangime.

 

Ogni anno centinaia di prodotti vengono ritirati dal commercio perché contengono corpi estranei, perché sono contaminati da batteri patogeni, perché ci sono degli errori nelle etichette, oppure le date di scadenza sono inesatte. I consumatori però raramente vengono informati, anche se si tratta di alimenti in grado di nuocere alla salute. Il Fatto Alimentare ha lanciato una petizione on line su Change.org per invitare il Ministero della salute e le catene dei supermercati a pubblicare la lista e le foto dei prodotti alimentari pericolosi ritirati dagli scaffali. Firma anche tu, clicca qui.

 

Valeria Nardi

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Valeria Nardi

Valeria Nardi
Giornalista

Guarda qui

Diossina in tranci di tonno dalla Croazia e mercurio in pesce spada spagnolo… Ritirati dal mercato europeo 109 prodotti

Nella settimana n°23 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

5 Commenti

  1. Ma scusate i nomi o marche dei prodotti?
    Come facciamo a sapere quale pela patate o datteri non acquistare?

    • Roberto La Pira

      Filippo I nomi non ci sono nelle allerta diffuse dal sistema Rasff. Il fatto alimentare e uno dei pochi siti che ogni tanto riesce a dare un marchio e un nome ad alcune allerta.

  2. Devo dare atto che questo sito (che ho scoperto per caso), è forse l’unico che informa decentemente e con molti dettagli, rispetto ai mass media tg ecc. che quando c’è una allerta si guardano bene a fare nomi…

  3. vero, non ci sono nomi nel sito: per esmpio, datteri confezionati in Italia (ma sembrerebbe non distribuiti qui)
    https://webgate.ec.europa.eu/rasff-window/portal/index.cfm?event=notificationDetail&NOTIF_REFERENCE=2014.0071