Home / Allerta / Pezzi di legno in patatine bio dai Paesi Bassi e pietre in verdure surgelate dalla Spagna… Ritirati dal mercato europeo 94 prodotti

Pezzi di legno in patatine bio dai Paesi Bassi e pietre in verdure surgelate dalla Spagna… Ritirati dal mercato europeo 94 prodotti

Pezzi di legnoNella settimana n°47 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 94 (14 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: corpi estranei (pietre) in verdure surgelate dalla Spagna; corpi estranei (pezzi di legno) in patatine biologiche della marca Trafo con scadenza dal 25.04.2018 al 16.05.2018 (delle tipologie: Patatine fritte naturali 125g, Patatine fritte paprika 125g, Patatine fritte Aceto e sale 125g, Patatine fritte salate cotte a mano 125g, Patatine fritte sale e rosmarino cotte a mano 125g, Patatine fritte leggermente salate cotte in olio di cocco 100g) dell’azienda FZ Organic Food provenienti dai Paesi Bassi; glutine non dichiarato in barrette proteiche, biologiche e crudiste, a base di cacao e menta, provenienti dalla Germania; residui di sostanze non autorizzate (pesticidi amitraz e propargite) in bacche di goji secche della marca Golden Lily (Nnmero di lotto: LRN02ZS; data di scadenza: 30 dicembre 2017) provenienti dalla Cina; istamina in filetti di acciughe dall’Italia

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: etichettatura insufficiente (informazioni non nella lingua del consumatore) di cozze vive (Mytilus edulis) dalla Francia; Salmonella enterica (ser. Typhimurium) in uova dall’Italia; livello di residuo di medicine veterinarie (sulfadimetossina) superiore ai limiti in carne di coniglio refrigerata, dall’Italia; etichettatura insufficiente (mancanza degli allergeni in italiano) su biscotti con frutta dalla Germania; Salmonella enterica (ser. Newport) in petto di tacchino refrigerato dall’Ungheria; infestazione da parassiti (anisakis) in sgombri refrigerati dalla Francia.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala aflatossine (B1) in due lotti di fichi secchi della Turchia; cadmio in totano (Todarodes sagittatus) refrigerato dalla Spagna; istamina in sgombro refrigerato (Scomber scombrus) dalla Francia; noci sgusciate inadatte al consumo umano e infestate da larve di insetti, dal Cile; baccelli essiccati di carrubo (Ceratonia siliqua), inadatto al consumo umano e infestato da larve di insetti dall’Algeria, via Tunisia.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato, i Paesi Bassi segnalano la presenza di allergene (uova) non dichiarata in etichetta ed etichettatura errata (etichettati come spaghetti con basilico) su spaghetti freschi con uova; sempre i Paesi Bassi segnalano la presenza di corpi estranei (frammenti di filo metallico e frammenti di plastica) in ravioli al formaggio.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Plastica in omogeneizzato per bambini ed Escherichia coli in ostriche dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 100 prodotti

Nella settimana n°45 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …