Home / Etichette & Prodotti / Le patatine San Carlo cambiano etichetta dopo le segnalazioni de Il Fatto Alimentare. Nuovo look già per l’inverno

Le patatine San Carlo cambiano etichetta dopo le segnalazioni de Il Fatto Alimentare. Nuovo look già per l’inverno

san carlo lime pepeL’azienda San Carlo cambierà le etichette dell’intera linea di patatine “Più gusto” entro la fine dell’inverno. Così è scritto in una lettera (1) giunta in redazione firmata dalla sezione affari generali del gruppo.

 

La decisione è stata presa dopo due articoli pubblicati da Il Fatto Alimentare nei quali si segnalavano alcuni errori sulle etichette (patatine al Lime che non contenevano traccia del frutto, patatine ai pomodorini che contenevano solo l’aroma del pomodoro). Si tratta del terzo buon risultato in pochi mesi (il primo riguardava un’immagine impropria sul sito del Nesquik alle fragole) ottenuto grazie alle lettere dei nostri lettori, che invitiamo a segnalarci altre anomalie.

 

LPR

 

(1) Spett. Il Fatto Alimentare, siamo già al lavoro! Grazie alla vostra attenta segnalazione riguardo al nostro prodotto “Lime & pepe rosa”, stiamo revisionando l’intera linea “Più gusto”. Prevediamo di poter immettere sul mercato le nuove confezioni già nel corso della stagione invernale.

San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A.

 

© Riproduzione riservata

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

McDonald’s: troppo zucchero nel gelato McFlurry. Una coppetta contiene quasi 7 zollette

Quante zollette ci sono nel gelato McFlurry di McDonald’s? In ogni coppetta da 160 g …

2 Commenti

  1. Roberto farebbero bene a cambiare e migliorare la qualita’ degli ingredienti e non l’etichetta…comunque meglio che niente.Ancora un bravo a il Fatto Alimentare.
    Saluti Fabio

  2. Bello!

    e riguardo questa faccenda si è più saputo nulla?
    Io purtroppo le Light non le ho più comprate…

    http://www.ilfattoalimentare.it/patatine-san-carlo-patatine-piu-gusto-vivacequali-differenze-tra-i-prodotti.html