Home / Tecnologia e Test / Panettone: il test di Altroconsumo premia Coop Fior Fiore, Galup, Eurospin ed Esselunga

Panettone: il test di Altroconsumo premia Coop Fior Fiore, Galup, Eurospin ed Esselunga

Come ogni anno Altroconsumo pubblica online un test su 15 marche di panettone, acquistate tra supermercati e pasticcerie. La prova in laboratorio ha preso in considerazione valori come la presenza di uvetta, burro e canditi. Per quanto riguarda il giudizio sensoriale la rivista si è affidata a un gruppo di pasticceri professionisti e a 150 consumatori che hanno utilizzato occhi, naso e palato per dare il proprio parere. La rivista ricorda che il panettone quando viene tagliato deve risultare morbido e soffice, non avere difetti (buchi nella pasta e fondo bruciacchiato), mentre gli alveoli all’interno devono essere grandi e soprattutto non omogenei. Il gusto e l’aroma dovrebbero essere caratteristici delle paste acide lievitate. A volte l’eccessiva cottura rende la parte esterna amara, mentre la crosta deve essere ben compatta, di colore uniforme e non bruciacchiata. Canditi e uvetta devono essere di buona qualità e avere una distribuzione uniforme, e possibilmente dovrebbero comprendere anche il cedro, più pregiato dell’arancia. Ricordiamo che il panettone, per essere chiamato tale, deve seguire una ricetta dove sono indicati sia i vari ingredienti sia le quantità.

In vetta alla classifica di Altroconsumo troviamo il “Panettone basso ricetta classica” della marca commerciale Fior Fiore della Coop, giudicato come “il migliore”. Al secondo posto si piazza il Panettone Classico Gran Galup, venduto sia al supermercato che in pasticceria. In terza posizione troviamo il Duca Moscati di Eurospin e a seguire, a un solo punto di distanza, il panettone Le Grazie di Esselunga. Nel complesso tutti i dolci natalizi sono risultati di buona o media qualità, con l’eccezione del panettone biologico Paluani valutato di qualità bassa.

Altroconsumo premia il panettone basso ricetta classica di Fior Fiore Coop come migliore del test

Tra i quindici dolci natalizi analizzati i prezzi variano molto a fronte di piccole differenze nel punteggio. Si passa da 3,29 € del panettone di Eurospin (Duca Moscati) o ai 3,69 € di quello di Esselunga (Le Grazie),  si a circa 20,00 € per Giovanni Cova & c. Breramilano 1930.

È importante ricordare che, quando si parla di panettoni, spesso nei supermercati si troveranno prodotti in sottocosto e con prezzi civetta. Si tratta di una prassi abituale per richiamare la clientela, ma che non ha nulla a che vedere con la qualità del prodotto o i costi di produzione.

I parametri che sono stati presi in considerazione per la valutazione sono stati: 1) etichetta; 2) analisi di laboratorio (frutta, peso, tuorlo d’uovo, burro, lieviti e muffe); 3) assaggio dei consumatori (aspetto, odore, consistenza); 4) assaggio degli esperti (aroma, aspetto esterno, aspetto interno, presentazione). Di seguito la tabella con i quattro dolci natalizi che hanno conquistato la vetta della classifica di Altroconsumo.

panettone tab altroconsumo 2019© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Feel the Peel juice bar economia circolare arance spremute

Economia circolare: nel juice bar sperimentale di CRA ed Eni, le bucce delle arance si trasformano in bicchieri per la spremuta

Che fine fanno le bucce di tutte le arance che spremiamo, a casa o al …