Home / Controlli e Frodi / Stop alle offerte ingannevoli dei supermercati, dopo l’indagine del mensile dei consumatori Which? Il 40% della spesa in UK è fatta di prodotti a prezzo scontato

Stop alle offerte ingannevoli dei supermercati, dopo l’indagine del mensile dei consumatori Which? Il 40% della spesa in UK è fatta di prodotti a prezzo scontato

imballaggi offerte ingannevoli alimentare carne supermercato Packaged meat with woman hand in the supermarket
Which? ha denunciato un sistema di prezzi e offerte poco chiaro

I supermercati britannici sono stati accusati di influenzare i clienti utilizzando  offerte ingannevoli. L’associazione dei consumatori Which?  dopo avere constatato  che il 40% dei prodotti comprati nel Regno Unito sono in promozione ha denunciato che alcune offerte speciali sono potenzialmente ingannevoli per la scarsa chiarezza delle etichette e per il cambio di peso  volume delle confezioni.

Dopo la segnalazione la CMA (Autorità che regolamenta la concorrenza) ha avviato un’indagine che è durata 90 giorni.  Dai risultati emerge che sono stati verificati diversi  casi di concorrenza sleale denunciati alle autorità, anche se in generale è stato notato un buon rispetto delle regole. L’intenzione è di  eliminare le offerte “was/now”, cioè quelle in cui si mostra il prezzo di partenza e il prezzo scontato, perché troppo spesso questi prodotti venivano proposti per  un lungo periodo  con un prezzo ribassato  rispetto a quello d’origine  e questo confonde molto le idee al consumatore. CMA ha anche pubblicato una guida per orientarsi tra le etichette dei prezzi e scegliere il prodotto più conveniente confrontando il costo per unità.

© Riproduzione riservata

  Giulia Bottaro

Giulia Bottaro

Guarda qui

sushi

Sushi, sashimi e carpaccio di pesce crudo scongelato, l’asterisco non deve mancare mai nel menu. L’articolo di Fabrizio de Stefani

Secondo le norme in vigore, tutto il pesce crudo servito al ristorante, come sushi, sashimi, …