Home / Nutrizione / Il tasso di obesità infantile è in calo negli USA grazie ad una migliore qualità delle mense negli asili e ai programmi di attività fisica

Il tasso di obesità infantile è in calo negli USA grazie ad una migliore qualità delle mense negli asili e ai programmi di attività fisica

obesità infantile 186032676
Nell’ultimo decennio il tasso di obesità nei bambini statunitensi tra i due e i cinque anni è calato del 43%

Secondo uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention, pubblicato dal Journal of the American Medical Association, nell’ultimo decennio il tasso di obesità infantile statunitense tra i due e i cinque anni è calato del 43%, passando dal 14% del 2003-2004 a poco più dell’8% nel 2011-2012. La diminuzione più significativa è avvenuta nell’ultimo biennio, in cui si è passati dal 12 all’8%.

 

Le ragioni precise di questo calo non sono chiare ma viene evidenziato come negli ultimi anni molti asili abbiano cominciato a migliorare le caratteristiche nutrizionali delle loro mense, facendo fare anche più attività fisica ai bambini. Altri due fatti, che possono aver concorso positivamente, sono il calo del consumo di bevande zuccherate e il maggior ricorso all’allattamento al seno. Nonostante questa diminuizione significativa tra i bambini in età prescolare, il tasso di obesità generale degli Stati Uniti è rimasto invariato, con più di un terzo degli adulti e il 17% dei giovani che sono obesi.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

ginnastica dieta nutrizione

Ortoressia: da dove deriva l’ossessione per il cibo sano? Una fissazione che ha alcune caratteristiche sempre presenti

Si chiama, in linguaggio tecnico, ortoressia, ed è l’ossessione per il cibo sano, privo di …